Bagaglio a Mano Wizzair: 3 Modelli Ideali

Con l’articolo di oggi continuiamo la serie dedicata alle norme che regolano l’uso dei bagagli a mano tra le compagnie aeree più famose e più utilizzate dai viaggiatori professionisti, questa volta è il turno di Wizzair. Il nostro obiettivo iniziale era quello di dare una visione chiara di regole che, la maggior parte delle volte, vengono presentate in maniera confusa e poco comprensibile sui canali ufficiali delle agenzie di volo. Siamo giunti al quarto appuntamento di questa guida 🙂

bagaglio a mano wizzairDopo aver dato no sguardo alle linee guida di Ryanair, Easyjet ed Alitalia, oggi tocca a Wizzair, una nota compagnia low-cost ungherese che, nell’ultimo periodo, sta diventando molto popolare anche in Italia, con voli che partono dai maggiori aeroporti italiani. Proprio per via dei suoi prezzi vantaggiosi, Wizzair ha attirato l’attenzione di molti viaggiatori professionisti (non ci facciamo mai scappare le nuove occasioni!).

Come per gli altri articoli della serie, suddivideremo l’argomento in tre parti, in modo da rendere più facile la lettura. Inizieremo con la spiegazione delle regole per i bagagli a mano proposte dall’agenzia di vola; in seguito, nella seconda parte, vedremo quali sono gli oggetti che non possono essere portati a bordo e che devono essere o imbarcati nella stiva, oppure lasciati a casa; infine, prenderemo in considerazione alcuni dei modelli di bagaglio a mano che altri viaggiatori hanno già usato con successo per volare con Wizzair e con i quali non hanno avuto problemi. Chiaramente, ci sono moltissimi zaini e trolley che soddisfano le caratteristiche richieste dall’agenzia di volo e, nel caso aveste ulteriori modelli da consigliare agli altri sentitevi liberi di scriverlo nel nostro gruppo Facebook.

Iniziamo a scoprire quali sono le caratteristiche che deve avere il bagaglio a mano Wizzair

  1. Dimensioni e peso consentito per il bagaglio a mano Wizzair

Il sistema che regola le norme per il trasporto di bagagli a mano di Wizzair è un po’ diverso rispetto a quello di altre compagnie aeree molto famose. Infatti, mentre in compagnie di volo come Easyjet, c’è un pacchetto fisso, che non può essere espanso, la compagnia ungherese mette a disposizione una doppia scelta. In questo modo, i viaggiatori professionisti più esigenti potranno avere accesso ad una serie di optional in più, in grado di garantire un viaggio sereno e confortevole. Ma vediamo entrambi questi pacchetti di volo e cerchiamo di capire quale sia il più conveniente per un classico viaggio di un paio di giorni.

La prima modalità con cui si può imbarcare un bagaglio a mano è quella standard. Questa non dà alcuna priorità rispetto agli altri passeggeri e consente il trasporto di un unico trolley o zaino da viaggio delle dimensioni di 55 x 40 x 23 centimetri. Chi ha letto gli altri nostri articoli di questa serie, saprà sicuramente che come misure siamo nella media. Già con il pacchetto di base, dunque, si può viaggiare molto comodamente e senza intoppi. Tuttavia, a differenza di Ryanair che non pone alcuna restrizione in merito al peso, Wizzair imposta un limite massimo di 10 chili per persona. Nel caso in cui questa cifra venisse superata, si dovrà lasciare parte del contenuto a terra o pagare una penale, in modo da poter imbarcare il carico extra. A riguardo è importante notare che il tetto per i bagagli che vengono imbarcati nella stiva è di 20 chili per il pacchetto standard e 30 per chi decide di acquistare la modalità di viaggio con agevolazioni.

wizzair

Ma cosa significa che si sta viaggiando “senza priorità”. Sul sito ufficiale, realizzato in maniera accurata e decisamente più comprensibile rispetto ad altre compagnie di volo, si può leggere che, nel caso in cui ci fossero troppe borse imbarcate e che queste non garantissero un viaggio in sicurezza di tutti i passeggeri, Wizzair si riserva il diritto di riporre nella stiva alcuni dei bagagli a mano, in modo da liberare il passaggio e di consentire a tutti un viaggio di qualità. Come viene deciso chi non può portare la propria borsa con sé? Il sito in questo caso non è molto chiaro, ma normalmente si segue la regola del “chi prima arriva meglio alloggia”. Se viaggiate “senza priorità” e volete a tutti i costi essere certi di poter portare il bagaglio a mano con voi, allora l’unica possibilità è quella di imbarcarsi molto presto e di essere tra i primi all’apertura del gate.

Volendo spendere un po’ di più, invece, si può avere accesso al secondo pacchetto offerto dall’agenzia di volo ungherese. Grazie alla modalità “con priorità”, infatti, si potrà avere la garanzia di portare con sé il proprio bagaglio a mano, anche in caso di sovraffollamento dell’aereo. I vantaggi non finiscono qua, però. Infatti, Wizzair mette a disposizione di chi acquista questo pacchetto l’opportunità di imbarcare un ulteriore bagaglio, di dimensioni massime di 40 x 30 x 18 centimetri. Si tratta sicuramente di un’offerta che farà sicuramente piacere a chi sta pianificando un viaggio di qualche settimana ed ha quindi la necessità di portare con sé del materiale in più.

Per entrambe le tipologie di viaggio, Wizzair non considera come bagaglio a mano i seguenti oggetti (che quindi possono essere portati a bordo in aggiunta al classico trolley):

  • un cappotto o una coperta;
  • il telefono cellulare (sembra una precisazione non dovuta, eppure sul sito ufficiale ci tengono a sottolinearlo e, per correttezza, abbiamo deciso di riportarlo anche in questo articolo);
  • stampelle per passeggeri con una disabilità;
  • per i bambini al di sotto dei due anni di età: cibo necessario alla durata del volo.

Un altro punto molto importante da notare riguarda l’acquisto della franchigia per il bagaglio a mano. Questa può essere comperata in qualsiasi momento prima dell’imbarco, sia online, sia direttamente all’aeroporto. Questa seconda opzione è sconsigliata, in quanto comporta un prezzo maggiorato, rispetto alla compera tramite web. La franchigia può essere acquistata fino a tre ore prima della partenza e non è rimborsabile in caso di mancato utilizzo.

Il trasporto di liquidi, come abbiamo ripetuto durante tutta questa serie di articoli riguardanti i bagagli a mano e il loro trasporto, è regolamentato dall’Unione Europea e prevede alcune norme che teniamo a ribadire ancora una volta.

Tutto ciò che viene definito come “liquido”, tra cui anche dentifricio e cosmetici, deve essere custodito in buste di plastica trasparenti sigillate, della capacità massima di 100 ml. In totale, ogni passeggero adulto ha diritto al trasporto di massimo un litro di materiale liquido. A differenza di Easyjet, per Wizzair non è chiaro se, nel caso in cui si viaggiasse con un bambino, tale quantità possa essere aumentata.

Chiaramente, da questo ragionamento sono esclusi i prodotti acquistati nella duty free area, che non sono soggetti a restrizione, in quanto già controllati al momento del loro ingresso in aeroporto. Ovviamente, i costi di questi sono più elevati rispetto a quanto si può riscontrare in qualsiasi negozio al di fuori di tale zona, ma talvolta può convenire acquistare alcuni oggetti passati i controlli di sicurezza, per evitare di vedersi bloccati e trattenuti. Ciò è vero soprattutto per chi si muove in aereo per la prima volta e non è sicuro di come comportarsi.

Resta sottinteso che, per qualsiasi domanda, è sempre bene rivolgersi alla sicurezza aeroportuale o contattare l’assistenza clienti dell’agenzia di volo prescelta: in questo modo si avrà una visione più chiara delle regole e si potranno risolvere i propri dubbi prima ancora di fare le valigie.

  1. Che cosa si può trasportare nel bagaglio a mano di Wizzair?

Passiamo ora a questa seconda parte dell’articolo, dove diamo uno sguardo agli oggetti che proprio non possono venire imbarcarti, tanto meno portati con sé a bordo, quando si viaggia con Wizzair.

Essendo ormai giunti al quarto appuntamento di questa serie, diamo per scontato che sia chiaro che oggetti ritenuti o che possano essere ritenuti pericolosi per l’incolumità degli altri passeggeri non sono ammessi a bordo. Ci teniamo comunque a ricordarlo, specialmente ai più distratti, che potrebbero dimenticarsi di lasciare a casa la limetta per le unghie o il rasoio da barba.

Sul sito ufficiale di Wizzair si può accedere ad una lista completa degli accessori che è meglio lasciare a casa. Chiaramente, non possiamo riportarla nella sua totalità, ma abbiamo pensato di segnalare alcune delle restrizioni che molti potrebbero non aspettarsi.

  • Oggetti che possano recare fastidio ad una determinata classe di viaggiatori (non possiamo essere certi al 100% di ciò che la compagnia intenda, ma riteniamo che si stia riferendo ad accessori ed oggetti raffiguranti simboli discriminatori o strumenti costruiti appositamente per turbare determinate categorie di persone);
  • Oggetti che potrebbero venire danneggiati durante il volo. Questo è più un consiglio, piuttosto che una restrizione vera e propria. La responsabilità del materiale che viene imbarcato è solamente dell’individuo e la compagnia vuole scoraggiare il trasporto di oggetti fragili;
  • Oggetti e accessori con dispositivi di allarme integrati. Questo per evitare il disagio che un suono improvviso può causare tra i viaggiatori più sensibili. Quando si vola, la parola chiave è “tranquillità”, quindi è sempre bene adoperarsi al fine di mantenere i toni bassi e sereni;
  • Oggetti illegali nello stato in cui si parte e in quello di destinazione.

In caso di dubbio, è Wizzair stessa a suggerire di usare il buon senso e di rivolgersi al personale addetto per ricevere risposte a qualsiasi domanda.

Nel nostro piccolo, possiamo consigliarvi di evitare rischi inutili e di prendere decisioni basate unicamente su materiale ufficiale. Affidarsi ai consigli di amici ed altri viaggiatori è, senza ombra di dubbio, un buon modo per avere un’idea più chiara della situazione generale, ma per quanto riguarda le scelte concrete è bene non rischiare, specialmente quando si parla di sicurezza.

 

  1. Quali sono dei bagagli a mano adatti a volare con Wizzair?

Ora che abbiamo visto quali sono le norme che la compagnia di volo Wizzair ha deciso di adottare e quali oggetti non sono ammessi a bordo, è il momento di dare uno sguardo ad alcuni dei bagagli a mano che altri viaggiatori hanno già utilizzato con successo per muoversi con la compagnia ungherese.

 

  1. Vashka

Questa borsa rispetta le misure del pacchetto “senza priorità” proposto da Wizzair. Non trattandosi di un trolley, la comodità di trasporto può essere limitata, ma spesso in aeroporto ci sono dei “carrelli” che possono essere utilizzati per portare il proprio bagaglio a mano fino al gate. I colori sono accattivanti e non fanno di certo passare questa borsa inosservata. La quantità di materiale che riesce a contenere è davvero tanta, quindi prestate attenzione al peso finale che, come detto, non deve superare i 10 chili. Un comodo sistema a tracolla consente di scaricare il peso dalle braccia ed è molto utile, specialmente se il viaggio fino all’aeroporto non è dei più corti.

Vashka

 

  1. Aerolite Smart Trolley

Questo trolley è perfetto da usare come bagaglio a mano per viaggiare con Wizzair. Una delle caratteristiche più interessanti di questo modello è, senza ombra di dubbio, la funzione “smart”. In cosa consiste? Grazie ad essa è possibile ricaricare i propri dispositivi ad una batteria interna. In altre parole, all’occorrenza, l’Aerolite Smart Trolley può essere utilizzato come una sorta di powerbank. Il peso a vuoto della valigia è di 2,4 chili, quindi potrebbe non essere la scelta più vantaggiosa per chi vuole rimanere nel pacchetto standard, ma non vuole rinunciare ad avere con sé tutti i suoi oggetti preferiti.

Aerolite Smart trolley

 

  1. Wittchen

Questo trolley è molto piccolo e compatto, ma non bisogna farsi ingannare: ha una capacità molto ampia e può essere utilizzato tranquillamente per viaggi di diversi giorni. Lo stile elegante lo rende la scelta perfetta per chi viaggia spesso per lavoro ed ha bisogno di una soluzione durevole nel tempo ad un prezzo vantaggioso. Un aspetto interessante di questo bagaglio a mano è che le sue dimensioni lo rendono perfetto anche per viaggiare con altre compagnie aeree: un fattore da non sottovalutare.

Wittchen Travel

 

Articolo di Daniel Zanatta

Avatar for Redazione Zaino in Viaggio
Redazione Zaino in Viaggio

I viaggi sono la nostra più grande passione. Basta uno zaino, un biglietto aereo, una fotocamera e via, si parte.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.