Bagaglio a Mano Alitalia: 3 Modelli Ideali

Alitalia è la compagnia aerea italiana più famosa e una di quelle che tutti, chi prima e chi dopo, abbiamo provato almeno una volta nella vita. Particolarmente attiva nei voli sul territorio nazionale, questa compagnia di volo ha fatto molto parlare di sé, specialmente negli ultimi tempi. Per questa ragione non potevamo non includerla nella nostra serie dedicata ai bagagli a mano, specialmente se si considera che presenta delle regole molto diverse rispetto a quelle proposte da Easyjet e Ryanair. Abbiamo pensato, infatti, che fare un po’ di chiarezza in merito alle regole di Alitalia potesse essere d’aiuto un po’ a tutti, specialmente a coloro che si stanno per imbarcare per la prima volta e stanno facendo il possibile per avere un’esperienza tranquilla e serena.

Bagaglio a manoSe non avete ancora letto gli altri due articoli di questa serie, vi consigliamo di dare un’occhiata, anche nel caso in cui non aveste scelto la compagnia aerea di cui si parla. Come mai? Perchè fa sempre bene avere un’infarinatura generale di quelle che sono le regole più care a chi si muove solo con uno zaino e, di conseguenza, pone tutto l’occorrente per il viaggio nel bagaglio a mano.

Come per le altre guide della serie, abbiamo deciso di suddividere la trattazione in tre parti. In un primo momento vedremo quali sono le norme che regolano il bagaglio a mano per Alitalia, concentrandoci sugli aspetti principali, come le misure massime consentite e il peso; nel secondo “capitolo”, invece, daremo uno sguardo agli oggetti ammessi a bordo e a quelli che, invece, devono restare a terra; infine, vi consiglieremo alcuni degli zaini e dei trolley che sono perfetti per la compagnia aerea in questione e che altri viaggiatori hanno già portato a bordo senza alcun problema. Speriamo, in questo modo, di rispondere alle domande più frequenti e darvi delle linee guida generali che vi possano aiutare nella pianificazione del prossimo viaggio.

Buona lettura!

Le regole per il bagaglio a mano Alitalia

Cominciamo subito con il chiarire alcune delle norme di Alitalia, relative alle dimensioni del bagaglio a mano e della disponibilità di spazio per il singolo passeggero. Contrariamente alla politica adottata da Ryanair, Alitalia impone dei limiti relativi alla massa che può essere imbarcata, ponendo un tetto massimo di 8 chili. Tuttavia, c’è un vantaggio a viaggiare con la compagnia italiana. Infatti, se Easyjet pone il suo limite e in esso racchiude il peso totale, Alitalia permette, oltre agli 8 chili indicati, di portare a bordo anche una borsa portadocumenti, un computer portatile o una borsetta da donna.

Per quanto riguarda le dimensioni massime, invece, Alitalia pone uno standard di 55 x 35 x 25 centimetri. Stiamo quindi parlando delle dimensioni di un trolley tendenzialmente piccolo, ideale per chi viaggia un paio di giorni o ha intenzione di acquistare una parte del materiale necessario una volta giunto a destinazione.

bagaglio a mano AlitaliaInoltre, è bene notare che da qualche tempo, per i bagagli a mano di dimensioni più ridotte (36 x 45 x 20 centimetri), la compagnia aerea applica l’etichetta “sotto il sedile”. Questo consente di portare il proprio bagaglio a mano a bordo e di porlo, come dal nome, sotto il proprio posto.

Infine, una politica adottata da Alitalia è quella di tenere in grande considerazione la questione della sicurezza e, al fine di garantire un viaggio confortevole e sicuro a tutti i passeggeri, si riserva di riporre nella stiva alcuni dei bagagli a mano, nel caso in cui ci sia meno posto del previsto. Solitamente, tuttavia, Alitalia si destreggia abbastanza bene e riesce a permettere a praticamente tutti coloro che volano di portare il proprio bagaglio a bordo.

Un ultimo punto sul quale è bene prestare attenzione è che, guardando sul sito ufficiale, non sono indicate delle penali nel caso in cui le dimensioni, sia di peso che di estensione, non vengano rispettate. Al contrario di quanto avviene per Easyjet e Ryanair, dove si può imbarcare del carico extra pagando un prezzo maggiorato, Alitalia sembra non adottare questa politica e limitarsi ad affermare che tali bagagli a mano “potrebbero non venire accettati”. Al fine di fare chiarezza in merito, chiediamo ai viaggiatori professionisti che hanno già volato con questa compagnia aerea di dirci se sono a conoscenza delle norme che vengono applicate in questi casi. Fatecelo sapere.

Per quanto riguarda i liquidi, invece, come abbiamo già scritto in un articolo dedicato all’argomento, sono in vigore le normative europee, che permettono il trasporto massimo di un litro per viaggiatore. Inoltre, ogni prodotto definito come “liquido, dei quali fanno parte anche i gel e le paste, come il dentifricio, devono essere custoditi all’interno di buste di plastica trasparente, della capacità massima di 100ml.

Per avere una lista completa delle sostanze e prodotti più comuni che richiedono delle modalità particolari di trasporto, vi consigliamo di visitare il sito ufficiale di Alitalia, dove si può trovare un elenco esaustivo. Nel caso in cui aveste ancora dei dubbi, il nostro consiglio migliore rimane sempre quello di chiamare l’aeroporto in anticipo e richiedere informazioni, in modo da arrivare alla partenza il più preparati possibile.

Oggetti che non possono essere portati a bordo dei voli Alitalia

Eccoci giunti alla seconda parte di questa guida, dove prendiamo in considerazione alcuni degli oggetti che è meglio evitare di imbarcare, quando si vola con Alitalia.

Se ricordate, negli altri due articoli di questa guida abbiamo messo in luce come alcuni degli strumenti apparentemente innocui possano venire considerati pericolosi e, di conseguenza, bloccati al momento dell’imbarco.

Sebbene nella maggior parte dei casi sia sufficiente seguire il buon senso per poter essere certi di non avere con sé oggetti illegali, è sempre bene tenere a mente alcune regole di fondo. In particolare, Alitalia, sul suo sito ufficiale, presenta una lista molto esaustiva di tutte quelle classi di oggetti che non sono ammessi a bordo.

Se si legge tale lista una cosa balzerà subito agli occhi. A bordo dell’aereo non sono ammessi piccoli veicoli alimentati da batterie a litio, come hoverboard e simili. Non sappiamo, a dire il vero, se questi siano consentiti su Easyjet o Ryanair, ma i motivi dati dall’agenzia di volo italiana riguardano lo spazio che questi occupano, non tanto la loro presunta pericolosità.

Chiaramente, oggetti appuntiti ed affilati come forbici, anche arrotondate, pinzette per le unghie, limette e rasoi devono restare a terra. Non importa quanta esperienza si abbia, capita comunque molto spesso di mettere, sopra pensiero, un oggetto “illegale” nel bagaglio a mano. Nel caso in cui veniste “beccati” non fatevi prendere dal panico: le guardie aeroportuali sanno benissimo questa cosa e sono, generalmente, molto disponibili.  Alitalia, come tutte le altre agenzie di volo, non ammette a bordo neanche la riproduzione fedele di armi da fuoco e questo per poter garantire non tanto la sicurezza degli altri passeggeri, quanto un viaggio sereno e privo di preoccupazioni per tutti.

Inoltre, a bordo dei voli Alitalia non è consentito l’uso di sigarette elettroniche, così come quello di pipe e sigari elettrici. In altre parole, i fumatori sono i benvenuti solamente se per la tratta rinunciano al loro vizio. Una nota doverosa è quella che è necessario lasciare a terra anche eventuali fiammiferi o accendini: ricordate sempre che tutto ciò che può essere motivo d’incendio non è ammesso a bordo.

Come già detto, per avere un’idea precisa di cosa è consentito e cosa non lo è, vi rimandiamo al sito di Alitalia. Tuttavia, alcune delle classi di oggetti proibiti che ci hanno colpito particolarmente sono le seguenti:

  • agenti corrosivi, come acidi e batterie;
  • liquidi e solidi combustibili, tra i quali si annoverano fiammiferi, accendini e vernici;
  • torce subacquee con batterie inserite. Sono ammesse se smontate e con le batterie riposte in una tasca separata;
  • dispositivi di allarme, al fine di garantire la serenità e tranquillità di tutti i viaggiatori.

Come si può immaginare, non si tratta di una casistica esaustiva, ma solo di ciò che ha catturato la nostra attenzione. Per informarvi al meglio, vi rimandiamo all’elenco completo.

Per quanto riguarda il trasporto di alimenti, ci sono due opzioni. La prima è quella di acquistarli al duty free, in modo che possano essere già stati controllati e approvati dalla compagnia aerea. La seconda, invece, è quella di conformarsi alle norme proposte da Alitalia: non sono molto complesse, ma a nostro modo di vedere, rimane meglio informarsi da fonti ufficiali per quanto riguarda una materia così delicata. Nel caso in cui stiate per affrontare un viaggio di breve durata, il modo più tranquillo per muoversi rimane sempre quello di evitare complicazioni e, in caso si avesse fame, rivolgersi al personale di bordo.

Quali sono dei bagagli a mano adatti a volare con Alitalia?

Passiamo ora all’ultima parte di questa guida, nella quale andremo a vedere alcuni dei modelli di trolley e bagagli a mano che soddisfano le norme proposte dall’agenzia di volo italiana. Ovviamente, ci fa sempre piacere quando altri viaggiatori condividono la loro esperienza con noi, quindi vi chiediamo di segnalarci altri modelli che avete testato e che sapete andare bene per Alitalia. Trattandosi di una compagnia italiana, utilizzata da molti, sarebbe un grande aiuto per chi è in cerca di nuovo bagaglio a mano, ma non è sicuro di quelli che il mercato ha da offrire.

  1. Valigo

Questo trolley è perfetto per viaggiare con Alitalia. Le dimensioni sono proprio quelle richieste dalla compagnia e la capienza massima di 40 litri lo rende ottimo per raccogliere tutto il materiale di cui si può avere bisogno per un viaggio di breve durata. Vi raccomandiamo comunque di tenere d’occhio il peso, in modo da non superare i canonici 8 chili. Grazie alle quattro ruote omnidirezionali si muove molto rapidamente ed è il compagno di viaggio ideale per i viaggiatori professionisti più ritardatari, che si ritrovano sempre a dover fare le corse per arrivare in orario al gate e hanno bisogno di un trolley che riesca a “sostenere” i loro ritmi. Si tratta, senza ombra di dubbio, di una scelta molto interessante.

trolley alitalia

 

  1. 5 Cities

Letteralmente “5 città”, questo trolley è ottimo per chi viaggia verso mete cittadine e non ha necessità di portare con sé molte cose. Le dimensioni sono perfette per Alitalia e anche altre compagnie di volo. Questa versatilità ha reso il trolley 5 Cities una delle scelte principali di chi si muove spesso e per pochi giorni. Lo consigliamo caldamente a chi è in cerca del suo primo bagaglio a mano e vuole un prodotto che possa durare nel tempo.

 

5 cities

 

  1. Kipling

L’ultimo bagaglio a mano che vogliamo consigliarvi per i vostri voli con Alitalia è questo simpatico trolley targato Kipling. Si tratta di un trolley molto interessante, in quanto non solo rispetta le dimensioni delle maggiori compagnie aeree, ma presenta anche un’ampia tasca principale, dove è possibile riporre tutto il necessario per viaggi fino ad una settimana. Il colore è un classico nero, perfetto sia per chi si muove spesso per lavoro, sia per chi viaggia per piacere.

 

youri spin

 

Concludiamo così questo articolo relativo alle linee guida per i bagagli a mano sui voli Alitalia. Speriamo di essere stati d’aiuto ed aver risposto ai dubbi che molti viaggiatori possono avere, specialmente alla prima esperienza. Ricordatevi sempre che, in caso di domande, la cosa migliore da fare è chiamare l’aeroporto interessato o informarsi direttamente su fonti ufficiali.

 

Articolo di Daniel Zanatta

Volete scoprire con quale bagaglio a mano viaggiamo? Date un occhio quihttps://www.zainoinviaggio.it/zaino-bagaglio-a-mano-cabin-max/

SCARICATE GRATIS IL NOSTRO PRIMO EBOOKhttps://www.zainoinviaggio.it/viaggia-quando-vuoi-guida/

E NON DIMENTICATE DI ISCRIVERVI ALLA NEWSLETTERhttps://www.zainoinviaggio.it/newsletter/

E di entrare a far parte del GRUPPO PRIVATO Zaino in Viaggio su Facebookhttps://www.facebook.com/groups/205018259979417/

Avatar for Redazione Zaino in Viaggio
Redazione Zaino in Viaggio

I viaggi sono la nostra più grande passione. Basta uno zaino, un biglietto aereo, una fotocamera e via, si parte.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.