Bagaglio a mano Emirates: tutto quello che c’è da sapere

Qualche tempo fa, abbiamo dedicato una serie di articoli alla descrizione delle linee guida che regolano le modalità di volo per le agenzie aeree più famose e rilevanti a livello internazionale (Easyjet, Ryanair, Alitalia, Wizz Air). Dopo aver pubblicato l’ultima parte, ci sono giunte numerose richieste, che ci chiedevano di trattare anche le regole imposte da Emirates, in quanto la linea di volo sta espandendosi molto rapidamente ed iniziano a spuntare connessioni molto interessanti anche per chi parte dall’Europa.

Proprio per questa ragione, non potevamo fare altro che inserire anche Emirates all’interno di questa rubrica, in modo da dare ai futuri passeggeri qualche informazione in più e qualche consiglio per poter muoversi con serenità e senza preoccupazioni. Sappiamo bene, infatti, che l’ansia di volare può farsi sentire, specialmente se è una delle prime volte o il primo lungo viaggio internazionale. Ci siamo passati tutti e, chi prima, chi dopo, si deve far fronte a questa “paura” per poter raggiungere le mete più lontane.

emirates

L’articolo è suddiviso in tre parti. Inizialmente daremo una breve occhiata alla storia di Emirates e di come, ad oggi, stia diventando una delle linee aeree più importanti a livello mondiale, guadagnandosi la fiducia anche dei viaggiatori più esperti, grazie alla possibilità di godere di esperienze di viaggio da lusso (la business class e la prima classe sono tra le più rinomate). In un secondo momento vedremo le regole da rispettare per quanto riguarda le dimensioni dei bagagli a mano e gli oggetti che possono essere imbarcati. Inoltre, cercheremo di capire quali accessori non possono essere portati a bordo e come comportarsi in caso ci si dimentichi di questi. Nella terza parte, esploreremo brevemente le tre diverse classi di volo, evidenziando le differenze e quale è la preferita dai viaggiatori professionisti. Infine, tireremo le somme su Emirates e spiegheremo perchè, a nostro modo di vedere, con il passare del tempo la compagnia diventerà sempre più influente e presente a livello internazionale.

Buona lettura!

Emirates questo sconosciuto

Emirates è una compagnia aerea con sede a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti. La compagnia aerea è una filiale di The Emirates Group, che è interamente controllata dal governo della Dubai Investment Corporation di Dubai. Le dimensioni di Emirates sono davvero importanti. Si tratta, infatti, della più grande compagnia aerea del Medio Oriente,  che opera oltre 3.600 voli settimanali dal suo hub all’aeroporto internazionale di Dubai, verso oltre 140 città in 81 paesi, toccando tutti e sei i continenti. A livello mondiale, Emirates è la quarta compagnia aerea al per il rapporto tra il numero di passeggeri quotidiani ed i chilometri coperti e la seconda più grande in termini di chili di merce trasportate. Quest’ultimo punto, in particolare, può essere importante, specialmente se si considera che la linea opera principalmente a livello extra-continentale. Essendo gli Emirati Arabi Uniti una delle potenze economiche emergenti, è facile capire come mai centinaia di migliaia di turisti si spostino verso Dubai ed il Medio Oriente ogni mese. Emirates, grazie al suo “monopolio” su questi spostamenti, è in grado di ampliare continuamente la propria attività, stringendo partnership e collaborazioni con aeroporti di rilievo.

Per quanto riguarda la tipologia di aerei, Emirates gestisce una flotta molto variegata, prevalentemente di wide-body Airbus e Boeing ed è una delle poche compagnie aeree ad utilizzare una gamma così ampia di velivoli.  Da novembre 2017, inoltre, Emirates è ufficialmente il più grande operatore Airbus A380 con 103 aeromobili in servizio e altri 42 su ordinazione. Dalla sua introduzione, l’Airbus A380 è diventato parte integrante della compagnia, in particolare per le tratte ad alto traffico e a lungo raggio. Emirates è anche l’operatore Boeing 777 più grande del mondo con 151 di questi aeromobili attualmente attivi.

Per chi si intende almeno un po’ di agenzie di volo e dei numeri che governano questo settore, sarà facile rendersi conto di come l’aziendaa abbia tutte le carte in regola per poter superare i propri competitors. Come mai, però, sta ottenendo tutto questo successo? In primo luogo, senza ombra di dubbio, per via del suo modello di business, che consente ad Emirates di espandersi in maniera controllata, progressiva e continuativa anche in momenti e periodi in cui il mercato non è così favorevole. Un secondo punto importante, a nostro modo di vedere, sta nel grande capitale a disposizione di Emirates. La possibilità di utilizzare fondi “statali” è sicuramente molto importante, soprattutto se si considera la grande ricchezza  della Dubai Investment Corporation. Infine, la qualità del servizio offerto, come vedremo anche in seguito, gioca un ruolo centrale ed ha contribuito a rendere la linea di volo una delle preferite dai viaggiatori professionisti.

Regole per il bagaglio a mano di Emirates

La linea aerea di Dubai presenta delle norme che sono un po’ diverse da quelle a cui si può essere abituati a vedere per le agenzie di volo. Andiamo a vedere insieme, dunque, le regole per viaggiare con Emirates in totale tranquillità e serenità. In particolare, concentriamoci sul bagaglio a mano, in quanto è la tipologia di valigia più utilizzata dai nostri viaggiatori professionisti.

In generale, la capacità di bagaglio a mano che può essere portato a bordo dipende dalla classe in cui si sta volando.

Ai clienti di First Class e Business Class è consentito trasportare due bagagli a mano: una valigia o un trolley più una borsa. La cartella non deve superare le dimensioni standard di 45 x 35 x 20 centimetri; la seconda borsa non può uscire dai canoni di 55 x 38 x 20 centimetri. Ai clienti che si muovono in classe economica è permesso l’imbarco di un solo bagaglio a mano che non deve superare i 55 x 38 x 20 centimetri e non deve pesare più di 7 kg.

bagaglio_a_mano_emirates

Come si può notare, dunque, i bagagli a mano sono leggermente più capienti rispetto a quanto imposto da altre compagnie aeree, anche per chi si muove in economy (la scelta più frequente). Chiaramente, trattandosi di viaggi più lunghi rispetto al classico volo continentale e nazionale, anche il materiale richiesto sarà maggiore. Non preoccupatevi, però, molte persone che si sono mosse con Emirates hanno confermato la sufficienza della capacità di una valigia che rispetti questi parametri. In ogni caso, se voleste avere a disposizione più spazio vi basterà pagare poco di più, per avere la possibilità di incrementare il carico.

E per il trasporto di liquidi? Anche in questo caso le cose sono un po’ diverse rispetto a linee come Alitalia. Diamo dunque uno sguardo a queste norme e cerchiamo di fare un po’ di chiarezza.

Le restrizioni sui liquidi sul bagaglio a mano ora si applicano a tutti i passeggeri che si imbarcano o transitano attraverso l’aeroporto internazionale di Dubai e molti altri aeroporti in tutto il mondo nei quali opera Emirates.

I voli verso alcuni paesi, tra cui Australia e Nuova Zelanda, prevedono controlli supplementari sui liquidi, che si terranno al gate di partenza; tutti gli articoli che non rispettano le restrizioni di sicurezza verranno confiscati e, in certi casi, potrebbero sorgere problemi di natura legale. Chiaramente, come accade per tutte le zone duty free, sarà possibile effettuare acquisti in totale certezza di poter trasportare gli articoli comprati.

Per garantire che i liquidi che porti a bordo siano conformi alle normative internazionali, è bene che tu ti assicuri che siano imballati e trasportati nel modo seguente:

  • tutti i liquidi, gel, paste, lozioni, creme, bevande e articoli di consistenza simile devono essere contenuti in contenitori con una capacità non superiore a 100 ml. Quelli trasportati in contenitori più grandi di 100 ml non saranno accettati, anche se il contenitore è solo parzialmente riempito. Prestate quindi molta attenzione alla capacità massima dell’involucro e non solo alla quantità di contenuto.
  • I liquidi devono essere collocati in un sacchetto di plastica trasparente richiudibile con una capacità massima di 1 litro. Non sono consentiti sacchi o borse più grandi che non siano richiudibili ermeticamente, con il classico sistema a zip.
  • I contenitori devono adattarsi facilmente all’interno del sacchetto di plastica, che deve essere completamente chiuso.
  • Sarà necessario presentare la busta di plastica per l’esame visivo al punto di controllo della sicurezza. Sarà consentito un solo bagaglio di questo tipo per cliente, quindi il carico massimo di liquidi che può essere imbarcato per persona è di un litro.

A queste norme, saranno applicate delle esenzioni per farmaci, latte e cibo per bambini. Per maggiori informazioni a riguardo, vi consigliamo di visitare il sito ufficiale di Emirates o contattare direttamente l’aeroporto, in modo da ricevere delle istruzioni precise ed affidabili.

Un altro aspetto importante, dal nostro punto di vista, riguarda le regole che normano il trasporto di oggetti ingombranti, come attrezzature sportive e passeggini. Dopo aver pubblicato gli altri articoli, infatti, ci è capitato di ricevere domande a riguardo, quindi abbiamo pensato di includere questa informazione direttamente in questa sezione. Quando si vola con Emirates, le attrezzature sportive e gli altri oggetti di dimensioni non trascurabili, come gli strumenti musicali, sono soggetti alle stesse restrizioni di peso e dimensioni delle altre forme di bagaglio a mano. Pagando un prezzo extra, inoltre, è possibile posizionare questi accessori direttamente in cabina.

Concludiamo questa parte, andando a vedere ora quali sono gli strumenti che non possono essere portati a bordo. A causa delle normative internazionali e per garantire la sicurezza dei viaggiatori, infatti, ci sono una serie di restrizioni sugli articoli che possono essere trasportati nel bagaglio a mano.

Gli oggetti che possono causare lesioni o rappresentare una minaccia per la sicurezza possono essere trasportati solo come bagaglio registrato (quindi imbarcato nella stiva) e non sono consentiti all’interno del bagaglio a mano. Questi articoli devono essere adeguatamente imballati per il trasporto come bagaglio registrato, in conformità con le norme IATA sulle merci pericolose e le relative normative di Emirates. Come funziona sempre in questi casi, il buon senso la fa da padrone. Se un oggetto potrebbe, anche solo potenzialmente, creare disagio durante il volo, è meglio lasciarlo a casa ed evitare qualsiasi tipo di problema legato a questo aspetto.

Vi sono poi degli accessori che potrebbero sembrare innocui, ma sono considerati “a rischio” dalle compagnie di volo. Per Emirates, alcuni di questi sono:

  • Armi giocattolo
  • Apriscatole
  • Posate di metallo
  • Forbici (anche con le punte arrotondate)
  • Limette per unghie
  • Cavatappi
  • Puntatori laser

Come sempre, la lista non è esaustiva e per visionarne una versione completa, vi rimandiamo al sito ufficiale.

Tre classi, tre viaggi diversi

Come ogni linea aerea che si rispetti, Emirates offre ai propri clienti la possibilità di viaggiare con tre tariffe differenti. Per quanto riguarda la compagnia di volo di Dubai, l’occhio su questo aspetto è molto più “pesante”. Come mai? Secondo noi perché gli Emirati Arabi sono un po’ il simbolo del lusso e della ricchezza, quindi è comprensibile l’interesse presente per le sistemazioni più comode anche quando si è in volo.

La classe “economy” è quella utilizzata principalmente dai viaggiatori professionisti che amano l’avventura e preferiscono utilizzare le proprie risorse in altro modo. Da quello che si può leggere in diverse recensioni, Emirates offre un viaggio di altissima qualità anche per la classe più economica, tanto che molti iniziano a preferire questa linea di volo rispetto alle storiche, più affermate e conosciute.

La Business Class è un livello superiore ed è pensata per chi ha il desiderio (o la necessità) di disporre di un po’ di spazio in più, godendo allo stesso tempo di un trattamento di favore e condizioni di viaggio più comode.

Infine, la First Class è un “posto magico” (così è stata definita da molti viaggiatori), dove il lusso e lo sfarzo non mancano. Guardando su Youtube, è possibile trovare molti video in cui la prima classe viene recensita ed è un ottimo modo per farsi un’idea di cosa significhi scegliere il top offerto da Emirates.

Tutte e tre le soluzioni di volo, ci teniamo a dirlo, stanno riscontrando un grande successo, soprattutto per il crescente numero di connessioni e aeroporti affiliati. Sarà interessante vedere come si evolverà nel prossimo futuro questo fenomeno e se Emirates riuscirà ad espandersi così velocemente anche tra qualche anno.

Risorse

SCARICA GRATIS IL NOSTRO PRIMO EBOOKhttps://www.zainoinviaggio.it/viaggia-quando-vuoi-guida/

QUI, INVECE, TROVI IL SECONDO EBOOK (GRATUITO): https://www.zainoinviaggio.it/lavorare-viaggiando

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTERhttps://www.zainoinviaggio.it/newsletter/

E non dimenticare di entrare a far parte del GRUPPO PRIVATO Zaino in Viaggio su Facebookhttps://www.facebook.com/groups/205018259979417/

Avatar for Redazione Zaino in Viaggio
Redazione Zaino in Viaggio

I viaggi sono la nostra più grande passione. Basta uno zaino, un biglietto aereo, una fotocamera e via, si parte.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.