Zaini da Viaggio: i 35 Modelli Migliori

Ormai lo sapete, lo zaino è il nostro strumento preferito per viaggiare. Comodo, pratico, essenziale: ha tutte le caratteristiche che ricerchiamo in un buon compagno di viaggio. “Ma quali sono i migliori modelli che conoscente?”, ci viene spesso chiesto. Da questa domanda è nata la decisione di scrivere questa sorta di guida all’acquisto, per aiutare anche i meno esperti ad orientarsi in un mercato che è in continua evoluzione e che ogni giorno sembra sfornare dei nuovi prodotti.

zaini da viaggioEcco, quindi, la nostra lista personale dei 35 zaini da viaggio che hanno catturato maggiormente la nostra attenzione. Speriamo che questa “classifica”, possa esservi utile e vi auguriamo una buona lettura!

  1. The North Face Cobra

Questo zaino è dedicato a tutti coloro che vogliono uno zaino davvero fuori dall’ordinario. Si tratta di un modello incredibilmente versatile, adatto sia al viaggio in città, sia per chi desidera passare del tempo in mezzo alla natura e vuole essere certo di trovare il compagno giusto per le proprie avventure.

La capienza è veramente tanta, infatti il Cobra è in grado di contenere oltre 60 litri di materiale. Per i non addetti ai lavori, ciò significa che questo zaino è in grado di raccogliere tutto il necessario per un trekking di diversi giorni. Molti viaggiatori professionisti, infatti, hanno deciso di usarlo per il Cammino di Santiago e si sono trovati davvero molto bene.

TheNorthFace Cobra back

Una delle qualità principali di questo zaino è, senza ombra di dubbio, la bassissima quantità di cuciture. Questo consente al modello di presentarsi come molto resistente e di offrire un’ottima solidità anche negli ambienti più aggressivi.

Il colore rosso intenso lo rende molto riconoscibile, consentendo un rapido ritrovamento all’aeroporto, nel caso in cui si decidesse di imbarcarlo nella stiva. Le tasche sono disposte in posizioni tattiche, in modo da consentire un rapido accesso agli oggetti più comuni, ma senza togliere spazio prezioso ad accessori meno convenzionali. Un altro pregio del Cobra è, sicuramente, quello di presentare un vasto numero di agganci. Questi possono essere utilizzati per fissare ramponi, un altro paio di scarpe o, semplicemente, dei bastoni da trekking. Gli spallacci sono regolabili ed imbottiti di un materiale estremamente morbido, che rende la camminata piacevole e non stressante a livello articolare anche dopo molte ore. Un laccio frontale consente di fissare per bene lo zaino a livello del petto e dell’addome, in modo da garantire una marcia stabile e scaricare il peso dalle spalle sui muscoli centrali. Infine, un posto dedicato alla piccozza per ghiaccio, fa capire di che zaino da viaggio si sta parlando: un modello completo, in grado di accompagnare i viaggiatori professionisti durante le avventure più intense.

A nostro modo di vedere si tratta di un prodotto da cinque stelle, ideale per chi vuole portare al livello successivo questa passione o, più semplicemente, per chi ha di fronte a sé una sfida impegnativa, come qualche cammino o trekking, e vuole avere la certezza di poter contare su uno zaino da viaggio di altissima qualità.

TheNorthFace Cobra

 

  1. LF&F

Se il modello precedente non è ancora abbastanza grande per le vostre esigenze, allora non potete assolutamente farvi mancare il LF&F. Con la sua capacità da ben 88 litri, questo zaino da viaggio non lascia spazio a fraintendimenti: un prodotto che vuole imporsi come una soluzione completa per i viaggiatori più esigenti.

La colorazione è, senza ombra di dubbio, meno accattivante, rispetto al Cobra, ma i viaggiatori più tecnici sanno sicuramente che ciò che fa la differenza è ben altro.

La presenza di oltre quattro grandi tasche laterali rende il LF&F lo zaino perfetto per chi vuole avere un rapido accesso al materiale più importante. Infatti, ciò che molti zaini di basso livello tendono a fare è quello di proporre delle tasche poste ai lati, ma di dotarle di uno spazio davvero minimo, in grado di contenere al massimo una borraccia. LF&F, però, porta questo concetto al livello successivo, garantendo in questo modo un rapido accesso, per esempio, ad una giacca antivento o ad una felpa un po’ più calda.

LF&F camping

Il materiale con cui è realizzato si chiama “Oxford Cloth” ed è non solo incredibilmente resistente, ma anche impermeabile. Per questa ragione, LF&F è la scelta di molti viaggiatori fotografi. Infatti, l’esigenza di avere molto spazio a disposizione per tutto l’equipaggiamento e la garanzia che esso sia protetto dal cattivo tempo, fanno di questo zaino da viaggio una certezza.

Anche in questo caso, essendo uno zaino tendenzialmente pesante, per via di tutto il materiale che si prevede conterrà in viaggio, la presenza di lacci frontali è decisamente molto apprezzata. Per il modello LF&F sono stati inseriti ben tre agganci, che consentono una comodità di viaggio davvero elevata. Il nostro consiglio è quello di non allacciare gli agganci comprimendo eccessivamente il petto o l’addome, in quanto a lungo termine ciò può creare dei dolori; piuttosto, fate lavorare un poco di più le spalle.

Come si può notare, anche per questo prodotto stiamo parlando di uno zaino da viaggio che non ha nulla a che vedere con i modelli “minori”. Il LF&F vuole essere (ed è) un compagno per chi non si accontenta di viaggi tranquilli, ma ricerca l’avventura in ogni uscita.

 

  1. Millet TORONG

Passiamo ora ad un modello un po’ più piccolino, rispetto ai due precedenti. Il Millet TORONG è, senza ombra di dubbio, uno degli zaini da viaggio più amati per la fascia medio alta.

Il suo design molto “protettivo” e la sua forma compatta, lo rendono una delle scelte principali per i viaggiatori professionisti che amano esplorare le grandi città solamente con il proprio zaino. Un forte colore nero permette al TORONG di adattarsi bene a diversi scenari e non essere disdegnato nemmeno da chi si muove spesso per lavoro.

Una caratteristica interessate di questo modello viene ripresa dai classici zaini fotografici, di cui abbiamo parlato in maniera estesa in altri articoli. Infatti, la presenza di un accesso sul lato della schiena consente di proteggere il proprio materiale da mani indiscrete. Ciò lo rende un ottimo compagno per le situazioni affollate, come durante le fiere o, appunto, l’esplorazione di una capitale.

Millet Torong coprizaino 

La presenza di un coprizaino integrato permette ai viaggiatori di rendere il TORONG impermeabile in pochissimo tempo e di garantire che il contenuto rimanga asciutto anche in caso di pioggia intensa. La qualità del coprizaino è decisamente alta e in grado di soddisfare anche i più esigenti.

Come per tutti i modelli di alto livello, anche questo zaino da viaggio possiede degli agganci frontali, in grado di scaricare il peso dalle spalle sull’addome. Un comodo sistema a clip consente una facile regolazione della tensione e permette di muoversi con estrema comodità. Gli spallacci sono realizzati in materiale elastico ed imbottiti con del cotone lavorato.

Infine, i 32 litri di capacità massima del TORONG lo rendono uno degli zaini da città più grandi che il mercato ha da offrire in questo momento. Ideale, dunque, sia per i weekend fuori porta, sia per chi ama visitare capitali e metropoli solo con il proprio zaino ed ha intenzione di prendersela con più tranquillità. Insomma, un top di gamma davvero interessante, sicuramente da prendere in considerazione se si è in cerca di uno zaino da viaggio che vada bene per molteplici situazioni. Lo consigliamo caldamente, in quanto molti viaggiatori si sono trovati alla grande con questo modello.

millet Torong

 

  1. Patagonia Nine Trail

Questo zaino da viaggio è stato pensato per gli amanti del trekking più sfrenato. Si tratta di un modello che non vuole lasciare niente al caso e costituire la scelta principale per i viaggiatori professionisti che amano esplorare il mondo a piedi. Ma quali sono le caratteristiche che rendono davvero unico questo prodotto? Innanzitutto, una copertura impermeabile, che permette di essere sicuri anche con le condizioni atmosferiche più avverse. Non importa, infatti, se stata trasportando del materiale delicato, che non può proprio bagnarsi: il Patagonia Nine Trail proteggerà qualsiasi oggetto delicato anche dalle piogge più insistenti. L’aspetto positivo, in particolare, sta nel fatto che lo zaino non richieda una copertura extra, ma che sia sufficiente la membrana di fabbrica. Specialmente per chi non ama i coprizaino, questo vantaggio si fa davvero sentire.

Patagonia nine trails

Gli spallacci sono estremamente confortevoli e si possono regolare con facilità, semplicemente tirando i lacci regolatori che “cadono” all’altezza delle anche. In questa maniera, è davvero semplice avere lo zaino sempre ben attaccato al corpo ed evitare che il peso faccia perdere l’equilibrio, specialmente durante le discese più ripide. Sì, perchè questo modello di zaino da viaggio non è stato pensato per chi ama la tranquillità di un viaggio confortevole, ma per i veri avventurieri, che colgono la palla al balzo ogni volta che una nuova opportunità “itinerante” si presenta. Uno zaino per pochi, dunque, ma che consente di trarre il meglio dalle escursioni.

La capacità è abbastanza ampia, in quanto possono essere custoditi fino a 36 litri di materiale. Se si contano le tasche laterali, però, lo spazio aumenta ed è facile pensare al Patagonia Nine Trail come al compagno di avventure ideale, per trekking di diversi giorni.

In particolare, ci ha fatto molto piacere vedere la presenza di due tasche laterali che ricordano molto un marsupio, per il design e la conformazione. Non capita tutti i giorni di vedere un modello di zaino da viaggio con una caratteristica simile ed è, senza ombra di dubbio, un valore aggiunto molto interessante.

Il Patagonia Nine Trail è disponibile in un unico colore grigio scuro, che dona un look abbastanza elegante e raffinato all’intero modello. Proprio per questa ragione, molti viaggiatori “di città” lo scelgono comunque, in quanto davvero comodo e di alta qualità. Pensiamo che questo prodotto possa essere un’ottima alternativa ai modelli precedenti, anche per il prezzo leggermente inferiore. Uno zaino interessante, con delle caratteristiche tutte da scoprire e la certezza di viaggiare con serenità e sicurezza. Un ottimo acquisto!

 

Patagonia nine trails

 

  1. Osprey Exos

Questo zaino da viaggio si presenta, sicuramente, con un design abbastanza diverso da tutti gli altri prodotti che vi abbiamo proposto in questa guida all’acquisto.

Notiamo, fin dalle prime battute, una capacità davvero ampia: ben 58 litri a disposizione. Per i viaggiatori meno esperti, questo numero può non significare molto, ma a chi viaggia da diverso tempo è sicuramente subito chiaro che può contenere tutto il materiale necessario per un viaggio di un paio di settimane.

La colorazione è accattivante, grazie alla presenza di sfumature arancioni su una base più scura. Il look ci ha colpito fin dall’inizio, ma quello che davvero ha fatto la differenza è stata la comodità. Inoltre, l’Osprey Exos è disponibile anche in verde e rosso: una varietà che fa sempre piacere vedere, specialmente tra gli zaini da viaggio che non puntano sull’eleganza.

Il comfort che si prova nel tenerlo sulle spalle anche dopo diverse ore di camminata è paragonabile alle sensazioni date da ben pochi altri modelli presenti attualmente sul mercato.

Osprey Exos back

Purtroppo, la superficie non è impermeabile, come accade per altri zaini da viaggio, ed è quindi necessario avere con sé un coprizaino, in caso di mal tempo. Qualche tempo fa abbiamo scritto un’intera guida dedicata a questo accessorio e, se siete in cerca di un modello che possa adattarsi bene al vostro backpack, allora vi consigliamo di darci un’occhiata.

Le tasche laterali non sono molto pratiche, se confrontati con altri prodotti simili, ma permettono comunque il trasporto di una borraccia da mezzo litro e di tutto ciò che è sempre bene avere a portata di mano, come documenti e cellulare.

Una caratteristica interessante, a nostro modo di vedere, è la presenza di un fischietto integrato, posto sul davanti, in prossimità della chiusura frontale. Abbiamo già detto diverse volte come questo dispositivo sia uno dei materiali che consigliamo di avere sempre con sé, specialmente durante i trekking, e fa piacere vederlo già implementato al momento dell’acquisto.

Per chi non ama la chiusura sul petto, la cintura è rimovibile e adattabile, consentendo di posizionare l’aggancio a diverse altezze. Ideale, dunque, anche per chi preferisce fissare lo zaino da viaggio in vita o sull’addome. Secondo la nostra opinione, sono proprio questi piccoli accorgimenti che fanno la differenza e che riescono a soddisfare anche i viaggiatori più esigenti. Non è un caso, infatti, se i modelli più popolari non sono per forza i più economici, ma quelli che hanno “quel qualcosa in più”, che li fanno distinguere dalla concorrenza.

L’Osprey Exos è sicuramente tra questi, grazie alla sua grande capacità e agli innumerevoli sistemi adattabili che presenta. L’unica pecca, come abbiamo visto, sta nell’impermeabilità. Tuttavia, un buon coprizaino è facile da trovare, anche a buon prezzo, e permette di rendere pressoché perfetto un prodotto già di altissimo livello.

Avete mai provato questo zaino da viaggio? Vi siete trovati bene? Fatecelo sapere, che siamo curiosi di ascoltare i vostri pareri!

Osprey Exos

 

 

  1. Cabin Max, Equator

Questo zaino Cabin Max ormai da un bel po’ di tempo, è anche un prodotto “Amazon’s choice”. Il modello da 46 litri di Cabin Max è uno zaino versatile, comodo sia per viaggi di qualche giorno che per avventure più impegnative. Una delle caratteristiche che ci ha colpito maggiormente è, senza ombra di dubbio, la presenza di un gran numero di tasche, dedicate a diversi scopi. Si va da scomparti più piccoli, adatti a custodire cellulare e documenti, fino a spazi molto ampi, perfetti per gli oggetti più ingombranti. Inoltre, la grande qualità di fabbrica garantisce a tutti i viaggiatori delle esperienze prive di imprevisti.

Cabin Max Equator

 

  1. Diamond Candy

Non si tratta di uno zaino da viaggio propriamente detto, in quanto questo modello nasce per essere dedicato al trekking. Da cosa lo possiamo notare? Dalla vasta presenza di tasche e agganci, tipiche caratteristiche di zaini di questo tipo. Tuttavia, abbiamo trovato che il Diamond Candy ha tutte le carte in regola per accompagnare anche i viaggiatori urbani. La grande capienza e la robustezza dei materiali con cui è fabbricato, rendono questo prodotto la prima scelta di molti avventurieri. Dobbiamo essere sinceri, non lo abbiamo provato personalmente, ma abbiamo sentito solamente opinioni molto positive in merito a questo zaino da viaggio.

Diamond

  1. FoolsGold Extragrande

Questo modello, come dice il nome, punta tutto sulla sua capacità. È difficile, infatti, trovare al giorno d’oggi uno zaino che costi così poco e che possa contenere fino a 50 litri di materiale. Le finiture sono ben fatte e il fondo è davvero robusto, dato che deve essere in grado di sopportare carichi pesanti. Una comoda clip permette di fissare lo zaino a livello del busto, in modo da scaricare il peso dalle spalle ed evitare eventuali infortuni. Molto amato dai camminatori di tutto il mondo, il FoolsGold è uno zaino indicato sia per le avventure cittadine che per i trekking di più giorni.

FoolsGold

  1. The North Face Borealis Classic

Quando si parla di The North Face è praticamente impossibile trovare un modello che non sia qualitativamente al top. Anche per il Borealis Classic, l’azienda non ci ha lasciati delusi. Questo zaino da viaggio, infatti, pur non essendo molto capiente (29 litri), è in grado di contenere tutto il necessario per un’avventura di qualche giorno. Soprattutto se siete dei viaggiatori minimalisti, non avrete difficoltà ad accontentarvi delle dimensioni di questo prodotto. A ciò si deve aggiungere che la qualità è eccellente e la capienza ristretta viene subito dimenticata una volta indossato lo zaino. Consigliatissimo.

 

TheNorthFace_Borealis

  1. Cabin Edinbourgh

Siete in cerca di uno zaino da viaggio che vi faccia stare tranquilli al momento della verifica delle dimensioni del vostro bagaglio a mano? Allora il Cabin Edinbourgh è la scelta che fa al caso vostro. Grazie alle misure standard (55x40x20), questo modello è perfetto per chi si muove spesso via aereo. Lo spazio è perfetto per un viaggio di un paio di giorni, il che rende questo prodotto ideale per chi si sposta frequentemente per lavoro e non ha esigenza di avere con sé moltissimo materiale.

 

CabinEdimburg

  1. Foregoer 30 Litri

C’è una condizione che può mettersi contro al viaggiatore: il tempo atmosferico. Per questa ragione, se si decide di partire per una meta nota per le sue precipitazioni, è bene essere equipaggiati con uno zaino da viaggio in grado di supportare tali avversità. Il Foregoer da 30 litri presenta una membrana idrorepellente, assicurando di mantenere il contenuto asciutto anche in circostanze meteo sfavorevoli.

 

Foregoer

  1. TOMSHOO 30 Litri

Sulla stessa linea del Foregoer, il TOMSHOO presenta ugualmente caratteristiche che lo rendono ideale per climi ostili. Infatti, uno strato idrorepellente è stato posto, in fase di produzione, sull’esterno dello zaino, rendendolo perfetto per i viaggi più bagnati. A differenza dello zaino da viaggio precedente, tuttavia, questo prodotto offre una qualità migliore in termini di resistenza e, seppur i litri dichiarati sono i medesimi, qualche tasca in più fa sempre l’intero modello più capiente. Nel caso foste indecisi su quale modello idrorepellente scegliere, il nostro consiglio è quello di testarli entrambi, perchè spesso non sono le specifiche a fare la differenza, ma il comfort che si prova indossando lo zaino.

Tomshoo

  1. Cabin Max, Trolley

Questo modello proposto da Cabin Max diventa un trolley. Abbiamo trovato davvero interessante questa trovata, in quanto sfrutta un trend di mercato abbastanza in voga, come abbiamo detto nell’articolo dedicato agli zaini trolley. La qualità di questo prodotto è davvero ottima e il suo design innovativo non può che catturare l’attenzione degli altri viaggiatori.

Trolley da viaggio

 

  1.  Fubevod Laptop Backpack

Siete dei viaggiatori professionisti nel vero senso della parola? Se viaggiate spesso per lavoro, allora questo zaino è la scelta adatta alle vostre esigenze. Grazie ad uno scompartimento interamente dedicato al portatile, sarete sicuri di proteggere il vostro PC e che esso arrivi a destinazione sano e salvo. Vi consigliamo, ad ogni modo, di riporre il computer in una custodia, prima di inserirlo nello zaino, specialmente se viaggiate in aereo, dove gli urti possono essere diversi. La tasca principale presenta uno spazio sufficiente a contenere tutto il necessario per un paio di giorni.

 

Fubevod

  1. Ticktock Ong 70 Litri

In cerca di uno zaino da viaggio in grado di supportare un’avventura di diversi giorni? Allora il modello Ong dell’azienda Ticktock è assolutamente perfetto per voi. Con be 70 litri di capienza e un numero di tasche elevatissimo, questo zaino da viaggio è un’ottima scelta per tutti i viaggiatori professionisti che vogliono un prodotto in grado di seguirli per avventure lunghe alcune settimane. Lo consigliamo in particolare a chi ha deciso di intraprendere il Cammino di Santiago, in quanto offre un ottimo rapporto qualità prezzo. Il design, inoltre, ci ha molto colpito.

 

Ticktock_ong

  1. Tigernu

Tra gli zaini impermeabili, Tigernu si è sicuramente imposto come un marchio molto valido. Grazie alla sua membrana idrorepellente e ad un ingegnoso sistema antifurto, questo modello è l’ideale per chi vuole uno zaino da viaggio sicuro e asciutto, ma non ama dover continuamente aprire e chiudere il coprizaino. Si tratta, a nostro modo di vedere, di un buon compromesso, che sta venendo apprezzato dalla community di viaggiatori di tutta Europa. Per le sue caratteristiche se la gioca con gli zaini da viaggio antiacqua che abbiamo proposto in precedenza e, a nostro modo di vedere, non ha nulla da invidiare rispetto ai modelli delle aziende più note.

Tigernu

  1. AmazonBasics Laptop Backpack

Ecco la versione per laptop dell’AmazonBasics. Se viaggiate spesso per lavoro e avete la necessità di portare con voi un computer portatile, allora questo zaino da viaggio è sicuramente un’opzione da tenere in mente. La qualità è la stessa del modello standard, con l’unica differenza che la tasca dedicata al PC offre una maggiore protezione e consente di muoversi senza la paura di rovinare il proprio laptop.

 

Amazon Basics

 

  1. Coofit, zaino trolley

Nell’ambito degli zaini trolley, Coofit si è sempre presentata come un’azienda innovativa, che punta sui nuovi trend di mercato per produrre dei modelli che offrono sempre quel qualcosa in più rispetto alla competizione. La stessa cosa è stata fatta per questo modello, che presenta un sistema di trasporto in modalità trolley davvero efficiente. Le ruote non danno problemi di usura neanche dopo diversi chilometri di aeroporto e la sensazione è sempre quella di avere tra le mani un prodotto di alto livello. Il costo è un po’ elevato, ma si trova spesso scontato ad un prezzo vantaggioso.

 

ZainoTrolleyCoofit

  1. Slotra

Un buono zaino da viaggio, per chi non ha grosse necessità di portare con sé tanto materiale. Questo modello, proposto da Slotra, presenta poche tasche rispetto agli zaini precedenti, ma è comunque degno di nota. In particolare, il suo design ci ha colpito particolarmente, così come la possibilità di ricaricare il proprio smartphone collegandolo direttamente ad uno scomparto laterale. Insomma, si tratta di una novità che è ancora poco conosciuta e che non abbiamo potuto fare altro che apprezzare. A livello più generale, la qualità del tessuto è comunque discreta e, fino a quando il carico non è eccessivo, non presenta segni di cedimento.

 

Slotra

 

  1. Vbiger, 60 Litri

Se state cercando uno zaino molto grande, in grado di contenere il materiale per trekking ed escursioni dai 3 ai 5 giorni, allora il modello da 60 litri di Vbiger è il prodotto da provare assolutamente. Grazie al suo grande numero di tasche, ogni oggetto trova una comoda sistemazione e la morbidezza degli spallacci consente di camminare anche per ore ed ore, senza sentire la stanchezza o affaticamento a livello delle spalle. Insomma, un modello sicuramente da provare, specialmente per chi ama l’escursionismo ed è in cerca di un nuovo zaino da viaggio.

Vbiger

 

  1.  TOTOBAY, 33 Litri

Non fatevi ingannare dal look “piccolino” di questo zaino da viaggio, perchè siamo di fronte ad uno strumento in grado di contenere ben 33 litri di materiale. Che cosa significa? Che il TOTOBAY è uno zaino perfetto per avventure fuori porta di un paio di giorni. L’allacciatura frontale consente di scaricare il peso dalle spalle all’addome, riducendo la fatica e permettendo di muoversi per tempi più lunghi. Se unito ad un comodo coprizaino, questo modello può rivelarsi, secondo noi, davvero un ottimo compagno di viaggio.

 

totobay

 

  1. Freedom VP

Siete amanti della liberà che viaggiare vi offre? Allora non potrete non adorare questo zaino. Freedom VP, come dice il nome, è stato disegnato per viaggiatori intraprendenti, per coloro che non si accontentano di visitare una città in maniera superficiale, ma voglio assorbire tutto ciò che essa ha da offrire. Lo spazio non manca e i suoi 40 litri sono parecchi. Il design, dedicato alle viaggiatrici professioniste, è molto grazioso e non abbiamo potuto non includerlo in questa classifica. Consigliato!

freedom VP

 

  1. Melbourne Flight and Travel

Questo modello proposto da Melbourne è pensato proprio per chi viaggia spesso per lavoro e deve muoversi via aereo. Abbiamo provato personalmente questo modello (che CabinMax ci ha regalato) in diversi viaggi e siamo rimasti colpiti dai materiali di alta qualità, dalla comodità indiscutibile e dal design. Insomma, se viaggiate per lavoro, non potete sbagliare.

melbourne

  1.  Homfu Pieghevole

Uno zaino da viaggio pieghevole non l’avevamo ancora visto e quando ci siamo trovati di fronte questo modello della casa Homfu non abbiamo potuto fare altro che rimanere colpiti dal concept. A tutti piacerebbe avere, oltre al proprio zaino da viaggio, uno zaino da tirare fuori all’occorrenza, magari per un’escursione quando si è in vacanza. Tuttavia, molte compagnie aeree consentono solo un bagaglio a mano e ci si ritrova a dover rinunciare a questo desiderio. Grazie alla facilità con cui si piega, però, Homfu consente di riporre il suo zaino all’interno di un altro. Comodo, vero?

homfu

  1. Esther Beauty

Uno zaino raffinato, disegnato per essere simbolo dell’uomo che viaggia per lavoro e lavora per viaggiare. Le dimensioni ridotte consentono comunque di contenere tutto il necessario per un’uscita di un paio di giorni o un weekend fuori porta. L’esterno è realizzato in raffinata pelle nera e l’interno presenta una serie di tasche, estremamente pratiche per non perdere mai nulla. Da provare!

 

Esther Beauty

  1. Aodoor Backpack

Quando si tratta di viaggiare comodi, uno zaino fa la differenza. A quanto pare, la comodità è proprio ciò su cui gli sviluppatori di Aodoor si sono concentrati per realizzare questo backpack. L’attacco frontale, grazie ad un pratico sistema di moschettoni, rende questo zaino da viaggio estremamente leggero, tanto da “non sentirlo nemmeno”. Non è proprio questo che i viaggiatori professionisti cercano? Sembra che Aodoor abbia sfornato un ottimo modello e vi consigliamo caldamente di darci un’occhiata.

Aodoor

  1. The North Face Jester

Qualche modello più sopra, vi abbiamo parlato dello zaino da viaggio “Borealis”, di The North Face. Nella classifica dei modelli migliori, però, non poteva non rientrare anche il Jester. Questo prodotto è pensato per i viaggiatori “ibridi”, ovvero coloro che normalmente si dedicano alla visita di città ed ambienti urbani, ma che di tanto in tanto non disdegnano un trekking o una gita in modalità escursionismo. Il Jester, grazie alla suddivisione ottimale degli spazi e ad una membrana impermeabile già inclusa, si presenta come la scelta di molti avventurieri, ma anche di amanti delle fiere e viaggiatori professionisti che preferiscono la città alle montagne.

 

the north face jester

  1. POLO Videng

Torniamo ancora nel mondo degli zaini da viaggio ideali per il lavoro, grazie a questo modello prodotto da POLO. Lo stile è molto raffinato, indicando professionalità e attenzione all’aspetto estetico. L’esterno, come spesso capita per questo tipo di borsa, è realizzato in pelle. La capacità non è molto alta, ma apprezziamo la presenza di una tasca dedicata alla custodia del computer. Un pratico sistema trasforma il modello Videng in una borsa a tracolla, ideale per meeting e spostamenti veloci.

Polo Videng

  1.  Eastpak Padded

Si tratta, senza ombra di dubbio, di uno degli zaini più famosi al mondo. Si può vedere utilizzato per qualsiasi scopo: da cartella scolastica a borsa per PC. Tuttavia, nell’ultimo periodo abbiamo visto la tendenza, soprattutto da parte dei più giovani, di usare i prodotti Eastpak per viaggiare. Non è un caso, infatti, che il modello Padded sia definito “zaino da viaggio”. Le caratteristiche sono le più classiche: una grande tasca principale, dove riporre tutto il materiale, e un piccolo spazio posteriore, nel quale trovano sede gli oggetti più piccoli. Un grande classico.

eastpack padded

  1. CHIKIEN CALL

Uno zaino da viaggio con sistema antifurto non ci era mai capitato tra le mani. Il Chikien Call riprende un concetto molto utilizzato tra gli zaini fotografici, per permettere di muoversi in sicurezza, evitando mani indiscrete. L’accesso allo zaino, infatti, può avvenire solamente tramite la tasca principale, che è posta sulla parte che poggia sulla schiena. Questo, se da un lato impedisce a malintenzionati di frugare nella borsa, può diventare fastidioso da gestire, soprattutto se si ha l’esigenza di accedere al materiale in maniera costante. Insomma, lo consigliamo per quando ci si avventura in luoghi a rischio, ma non come zaino da viaggio principale.

 

Chikiencall

  1. Mini Metz, zaino bagaglio a mano

Un modello di zaino bagaglio a mano molto interessante, in quanto presenta una particolare disposizione delle tasche, che permette una comodissima gestione dello spazio. Gli spallacci, in questo caso, sono molto comodi, specialmente quando il materiale all’interno dello zaino è organizzato in maniera corretta, come abbiamo mostrato in un articolo di qualche tempo fa. Grazie all’ottimo rapporto qualità-prezzo, il Mini Metz è un modello pratico per chi decide di avvicinarsi al mondo del viaggio per la prima volta e cerca una soluzione di alto livello, senza spendere una fortuna.

 

Mini Metz

  1. MYMM, Escursionismo

Uno zaino da escursionismo deve avere una caratteristica fondamentale: essere capiente. Sì, perchè quando si parte a piedi per un lungo viaggio, il materiale da avere con sé è veramente parecchio. Lasciare a casa un oggetto “perchè non ci sta nello zaino” è un approccio sbagliato, che MYMM ha cercato di condannare creando un modello molto capiente. 50 litri sono abbastanza per un trekking di diversi giorni e, se si è esperti, si può anche pensare di utilizzare questo modello come scelta principale per cammini più lunghi. Consigliamo di darci un’occhiata, perchè ha delle features molto carine.

 

Zaino Escursionismo

 

  1. KAUKKO, zaino da escursionismo da non usare per escursioni

Questo modello è molto interessante, perchè, pur essendo venduto tra gli zaini da escursionismo, non presenta le caratteristiche adatte a questo tipo di attività. Al contrario, pensiamo che possa valere di più come zaino da viaggio ed è proprio per questo che lo abbiamo inserito in classifica. Il design, il numero di tasche, la capacità e la possibilità di trasformarlo in borsa a tracolla, fanno di questo prodotto un ottimo compagno per le avventure urbane.

Kaukko

 

  1.  Artic Hunter

Concludiamo questa grande carrellata di modelli con uno zaino da viaggio adatto principalmente ad esplorazioni di città. L’Artic Hunter presenta una capienza di ben 30 litri, che se in un trekking possono non essere molti, quando si viaggia in ambienti urbani sono più che sufficienti per uscite di diversi giorni. Ideale per essere usato come bagaglio a mano, questo zaino da viaggio ha tutte le carte in regola per diventare la prima scelta di tanti viaggiatori professionisti. Se siete in cerca di un nuovo zaino, il basso prezzo attirerà sicuramente la vostra attenzione.

Artic Hunter

  1. AmazonBasics

Questo modello si propone di portare l’essenziale e il movimento minimalista nel mondo degli zaini da viaggio. Secondo noi, questa idea è davvero interessante e abbiamo voluto premiarla. Come dal nome, il prodotto è molto “basic”, presentando poche tasche e un design leggero e squadrato. Lo troviamo un’ottima scelta per chi ama frequentare fiere e mostre, ma vuole un modello in grado di essere utilizzabile anche per avventure di qualche giorno.

 

Amazon Basics

Siamo giunti così alla fine di questa classifica dei 30 zaini da viaggio migliori (secondo noi). Speriamo di avervi dato qualche utile consiglio d’acquisto e, nel caso aveste già provato alcuni dei modelli proposti, vi chiediamo di dirci come vi siete trovati e cosa ne pensate.

 

Articolo di Daniel Zanatta

 

 

SCARICA GRATIS IL NOSTRO PRIMO EBOOKhttps://www.zainoinviaggio.it/viaggia-quando-vuoi-guida/

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI ALLA NEWSLETTERhttps://www.zainoinviaggio.it/newsletter/

E di entrare a far parte del GRUPPO PRIVATO Zaino in Viaggio su Facebookhttps://www.facebook.com/groups/205018259979417/

Avatar for Redazione Zaino in Viaggio
Redazione Zaino in Viaggio

I viaggi sono la nostra più grande passione. Basta uno zaino, un biglietto aereo, una fotocamera e via, si parte.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.