Nonna, ti racconto perché non posso fare a meno di viaggiare

Non lo fai con cattiveria, lo so, perché quando mi chiedi “Ma parti ancora?” c’è sempre quell’affetto misto a preoccupazione che accompagna il punto di domanda.

Quando mi chiedi “Ma non starai spendendo troppo con tutti questi viaggi?”, mi rendo conto che sei realmente in pensiero, anche se provo a spiegarti che oggi andare e tornare da Cracovia mi costa meno di andare da Milano a Bergamo in auto, anche se tento di dirti che non mi interessano quelle cene e quegli abiti costosi, ma preferisco usare quei soldi per un biglietto aereo e per vivere qualche esperienza unica, lontana dalla routine quotidiana.

Scuoti la testa e sorridi, perché sai che non puoi farmi cambiare idea 🙂

E in quelle domande, lo sappiamo entrambe, c’è tutta la tenerezza e la complicità possibile.

Ma so che alla fine capisci cosa intendo e cosa provo perché, tra un finto rimprovero e l’altro, mi hai fatto la domanda più importante tra tutte: “Perché ti piace viaggiare?

Un punto interrogativo che spiazza, che fa traballare, perché chi ama viaggiare e non lo fa solo per puro piacere, attribuisce mille significati al viaggio e ogni volta, ad ogni partenza, può nascere un motivo differente.

viaggiareSei testarda, una risposta la vuoi e incalzi, mentre prepari un tè: “Ma dimmi, dài, non puoi proprio fare a meno di prendere tutti questi aerei? Non stai bene a casa tua?

Ok, ci provo.

Raccolgo tutte le sensazioni che vivo ogni volta che sono in viaggio oppure appena prima di una partenza e provo a tirare fuori qualche parola.

Non posso fare a meno di viaggiare perché se smettessi di farlo metterei in serio pericolo la mia felicità, la mia serenità, la mia curiosità e la mia voglia di confrontarmi e ascoltare gli altri. E questo potrebbe essere pericolosissimo.

Non posso fare a meno di viaggiare perché se lo facessi sarebbe come perdere pezzi di vita, di anima, di sentimenti. E questi sono elementi che vanno alimentati quotidianamente, altrimenti si rischia di vederli svanire (e sono guai).

Non posso fare a meno di viaggiare perché ogni volta che ho tra le mani un biglietto aereo il mio cuore vive delle emozioni che solo quei precisi momenti sono in grado di darmi.

Non posso fare a meno di viaggiare perché è una di quelle cose che mi permette di migliorarmi come persona, come essere umano. E se uno degli scopi della vita è proprio questo, crescere e diventare persone migliori, per migliorare ciò che si ha attorno, il viaggio non può mancare.

Non posso fare a meno di viaggiare perché la mia anima ha sempre fame e non si accontenta di ciò che sente raccontare o di ciò che legge, ma vuole vivere più esperienze possibili.

Ma tu, nonna, non molli 😉

Senti, però, ci sono altre cose che possono renderti felice e possono aiutarti a migliorare” mi dici.

Ed è vero, touché, ma qui si tratta di provare a costruire un grande puzzle. Ognuno ha il proprio e ognuno lo costruisce come desidera.

Un puzzle dove ogni pezzo è diverso, dove ogni pezzo ha un senso, dove ogni pezzo serve per avere una visione più chiara, dove ogni pezzo diventa indispensabile e non è sostituibile facilmente. E il viaggio, nel mio puzzle, ha un significato enorme e occupa un posto importantissimo. Un posto che non è rimpiazzabile.

Per realizzarlo ci vuole tempo, pazienza, dedizione, spesso non si riesce a capire immediatamente quale pezzo manca per completare una parte e bisogna cercare tra altri mille pezzi, facendo più tentativi. Ma quando si trova e si inserisce, incastrandolo alla perfezione, allora tutto torna. Basta un tocco, senza forzature, e il pezzo scivola tra gli altri, andando a occupare il proprio spazio.

Così fa il viaggio nella vita. Si incastra, trova il proprio spazio, contribuisce a dare una forma, a dare un equilibrio.

Ecco perché mi piace viaggiare, nonna.

viaggiare

Perché senza viaggio sento che manca una parte fondamentale per raggiungere quell’equilibrio che tutti cerchiamo e che tutti amiamo rompere, di tanto in tanto.

Perché il mondo è immenso e restare a casa, vedere sempre gli stessi luoghi, senza osservare da vicino altre culture e altri modi di vivere, non mi aiuterà a crescere. Non posso aspettare il classico domani, devo farlo ora, il prima possibile, perché ho capito che rimandare, se si ha la possibilità di fare qualcosa, ha poco senso.

Ho bisogno di viaggiare, perché non è mai una semplice vacanza, perché non è solo uno “stacco”, ma è sempre qualcosa di più. Ho bisogno di viaggiare perché solo vedendo, solo vivendo in prima persona certe situazioni, posso capire meglio quello che succede attorno a me.

Ho bisogno di viaggiare perché non voglio conoscere solo la mia routine, ma voglio “assaggiare” le routine di chi vive in altri Paesi, immergendomi anche per pochi giorni in abitudini totalmente differenti dalle mie.

Ho la necessità di viaggiare per conoscere da vicino la profonda spiritualità in cui è immersa la cultura asiatica, per provare sulla mia pelle la straordinaria accoglienza di una famiglia marocchina, per vedere l’entusiasmo negli occhi di una suora che vive in Romania e ti racconta quello che ama della sua religione.

Solo vivendo le diverse situazioni che ogni viaggio regala, al di là di tutto ciò che c’è di puramente turistico, si riesce a nutrire l’anima. Ma è un bisogno personale, non c’è nulla di imposto o di obbligatorio.

Viaggio per questo, perché solo facendo più esperienze possibili posso crescere realmente, anche dal punto di vista emotivo.

Il viaggio mi aiuta a diventare una persona migliore e ogni volta che ritorno a casa, la sensazione è quella di una profonda gratitudine nei confronti di ogni esperienza vissuta.

Nonna, è per questo che appena posso, parto, senza farmi troppe domande e senza rimandare in continuazione.

E anche se continui a chiedermi perché lo faccio, so che mi hai capito fino in fondo, e questo tuo regalo, è una prova che hai voluto darmi 🙂

viaggiare

SCARICA GRATIS IL NOSTRO PRIMO EBOOKhttps://www.zainoinviaggio.it/viaggia-quando-vuoi-guida/

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI ALLA NEWSLETTERhttps://www.zainoinviaggio.it/newsletter/

E di entrare a far parte del GRUPPO PRIVATO Zaino in Viaggio su Facebookhttps://www.facebook.com/groups/205018259979417/

Avatar for Redazione Zaino in Viaggio
Redazione Zaino in Viaggio

I viaggi sono la nostra più grande passione. Basta uno zaino, un biglietto aereo, una fotocamera e via, si parte.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Click here to subscribe