Sacco a Pelo: 9 Modelli Da Tenere D’Occhio

Uno degli accessori fondamentali per tutti coloro che desiderano mettersi in viaggio in tenda o, più semplicemente, per chi ha voglia di passare una notte fuori diversa dal solito, lontana dalle camere d’albergo e in mezzo alla natura, è, senza ombra di dubbio, il sacco a pelo. Quante volte, ammettetelo, avete chiesto al vostro migliore amico o amica se vi poteva prestare il suo perché non ne possedete uno? Prima o poi succede a tutti. 🙂

Visto da fuori dormire con un sacco a pelo può non essere il modo più comodo per passare la notte, ed è vero, ma le “tendate” e le nottate sotto le stelle regalano sempre emozioni particolari, che non si possono trovare nel comfort di un hotel. La chiave per dormire bene in un sacco a pelo è saperlo scegliere bene (sembra una banalità, ma non è così, fidatevi). Ci sono delle caratteristiche, infatti, che possono fare davvero la differenza tra un sacco a pelo di qualità e uno scadente. In questo articolo, andremo ad approfondire le features da tenere in considerazione e, in seguito, vi faremo la lista dei nostri 9 modelli preferiti. Buona lettura!

sacco a pelo

Le caratteristiche fondamentali di un buon sacco a pelo

Come accennato, cominciamo questo articolo esaminando le caratteristiche più importanti da tenere d’occhio al momento dell’acquisto. Alcune di queste possono sembrare intuitive, ma se tralasciate la loro assenza si farà sentire.

Piccole dimensioni

Diciamocelo, un sacco a pelo per essere comodo deve essere piccolo. Pensare di affrontare un viaggio on the road con un sacco a pelo ingombrante è praticamente impossibile. Fortunatamente, negli ultimi anni si è visto molto l’andare del mercato verso accessori ed oggetti sempre più minimali, più piccoli e più “intelligenti”. Anche per i sacchi a pelo si possono trovare diversi modelli che stanno comodamente nello zaino e che non rubano spazio ad altri strumenti importanti.

Deve essere caldo

Si deve distinguere tra sacco a pelo e sacco lenzuolo. Il primo, che è quello a cui ci riferiamo in questo articolo, è molto caldo e una volta entrati si riesce a mantenere il calore al suo interno. Il secondo, invece, indica una versione più estiva, da usare nelle serate più calde, magari nei rifugi di montagna o in tenda in campeggio. In ogni caso, un sacco a pelo di qualità è ben imbottito e non disperde il calore. Solitamente lo si può riconoscere al tocco, tastando con una mano l’interno del sacco.

Deve chiudersi facilmente

Non è raro trovare sacchi a pelo che soddisfano tutte le caratteristiche che si possano pensare, ma che risultino difficilissimi da richiudere. Trovarsi la mattina a dover lottare ogni volta per far stare il sacco a pelo dentro la “custodia” non è piacevole e, per questo motivo, al momento dell’acquisto vi consigliamo di tenere in considerazione questo aspetto. Per poter vedere se il modello che state valutando è facile da riordinare, vi basterà provare questo processo direttamente in negozio, magari facendovi dare qualche dritta dal responsabile, nel caso in cui ce ne fosse di bisogno.

La TOP9, ovvero i nostri sacchi a pelo preferiti

Ora che abbiamo visto le tre caratteristiche che non possono mancare in un sacco a pelo, è il momento di passare alla classifica dei 9 modelli migliori (secondo noi).  

  1. Premium 200

sacco a pelo

Questo sacco a pelo è davvero un ottimo modello, molto versatile e in grado di sopperire ad ogni necessità. Molto comodo da aprire e da chiudere, il caldo rimane ben intrappolato all’interno della stoffa, regalando notti tranquille anche in presenza di temperature basse. Inoltre, le piccole dimensioni fanno sì che questo sacco a pelo sia perfetto per viaggi a piedi di diversi giorni e possa essere sempre portato con sé in caso di bisogno. Davvero consigliato.

  1. Terra Hiker

sacco a pelo

Se siete alla ricerca di un sacco a pelo disegnato appositamente per escursioni a piedi, allora questo è il modello che fa al caso vostro. Si tratta di un prodotto molto facile da trasportare, in quanto si attacca facilmente allo zaino o attorno alla vita. La stoffa è adatta a temperature estreme ed è perfetto per passare le notti in rifugio o in tenda, anche in montagne ad alta quota.

  1. Sportneer -18

sportneer

Come si può evincere dal nome di questo modello, il sacco a pelo che vi stiamo presentando è adatto alle montagne più alte che riusciate a trovare. Dal look quasi militare, questo sacco a pelo vi garantirà il massimo comfort anche in notti invernali fuori porta, quando la temperatura scende bruscamente sotto lo zero. Fino a -18 gradi, infatti, il vostro corpo sarà protetto e rimarrà ben riscaldato. Grazie alla sua comodità di trasporto e alla facilità con la quale si riesce a chiudere, questo sacco a pelo è per molti il “go to” del settore.

  1. Skandika Vegas

skandika vegas

Non a tutti urge la necessità di trovare un modello che possa resistere alle temperature polari. Molti, infatti, preferiscono trovare un sacco a pelo che sia in grado di offrire una buona mobilità e che sia abbastanza grande per non “immobilizzare” chi ci dorme. Il modello Skandika Vegas fa esattamente questo. Di un colore rosso acceso, il sacco a pelo in questione simula lo spazio che può essere offerto da un comodo letto. Vi consigliamo di prendere le misure della tenda, prima di ordinarlo, in modo da essere certi che possa andare bene. In ogni caso, si tratta di un ottimo prodotto.

  1. Coleman Telluride

coleman telluride

Il Coleman Telluride è un sacco a pelo davvero d’eccezione. Si tratta di un modello che ha catturato la nostra attenzione per la sua praticità. Molto comodo da portare agganciato allo zaino, il Coleman Telluride è in grado di resistere a temperature anche rigide, garantendo una buona ritenzione del calore. Anche in situazioni scomode, il riordino avviene in maniera rapida e sicura, facendo risparmiare tempo ed evitando così di raffreddarsi.

  1. Mammut Down 5

Mammut altitude

Questo sacco a pelo targato Mammut è l’ideale per chi ha necessità di affrontare un clima davvero ostile. Grazie al materiale esclusivo con il quale è stato realizzato questo sacco a pelo, potrete viaggiare tranquillamente anche nelle zone più fredde.

Il calore, infatti, viene conservato estremamente bene all’interno e la dispersione è minima, anche nel caso in cui si dovesse “uscire” dal sacco a pelo per brevi periodi. Una volta entrati, la sensazione di caldo e benessere è praticamente istantanea. Questo perché la tecnologia implementata è una delle più avanzate in questo settore e consente di godere di un’esperienza sicuramente superiore a quella proposta dai modelli più economici.

  1. Galaxy Mummy

Galaxy Mummy

Il secondo modello di sacco a pelo che non potevano non consigliarvi è, senza ombra di dubbio, il Galaxy Mummy. Questo prodotto è costituito al 90% da piumino d’oca e permette di preservare il calore anche in condizioni davvero sfavorevoli. Non è un caso, infatti, che lo stesso modello venga utilizzato per spedizioni ed escursioni al Nord, dove il clima non lascia di certo spazio ad errori o leggerezze. Il colore rosso sgargiante lo rende riconoscibile ed è un po’ una particolarità di questo modello.

Chiudere il sacco a pelo e riporlo nella sua borsa è piuttosto semplice e, con un po’ di allenamento e pratica, l’intera procedura può essere completata in pochissimi secondi. Un aspetto interessante di questo modello è, sicuramente, la sua impermeabilità. Quante volte, infatti, vi è capitato di svegliarvi la mattina con il fondo del sacco a pelo bagnato? Non è di certo una novità, specialmente per i viaggiatori professionisti più incalliti. Grazie al Galaxy Mummy, però, le cose cambieranno radicalmente. La nuova tecnologia implementata in questo sacco a pelo permette, infatti, di restare asciutti, anche in caso si stia campeggiando in luoghi umidi o su un fondo un po’ bagnato. Soprattutto se non si possiede una tenda di alta qualità, questo prodotto permetterà di dormire sogni tranquilli ed evitare brutte sorprese quando ci si sveglia. Un sacco a pelo, dunque, di rilievo, che si vede molto tra gli accessori che non possono mancare per le escursioni ad alta quota. Consigliamo sicuramente di darci un’occhiata e, magari, ascoltare l’esperienza diretta di qualcuno che ha potuto provarlo: sarà sicuramente positiva.

 

  1. Kryos Extreme Alpine

kryos-Alpine

Il prossimo modello di cui vogliamo parlarvi è il Kryos. Questo sacco a pelo, come dice il nome (Extreme Alpine), è stato progettato appositamente per assistere i viaggiatori professionisti durante i viaggi più estremi, dove il clima non perdona e l’equipaggiamento deve essere di livello assoluto, per evitare complicazioni e rimanere sereni. Grazie alla particolare membrana di cui è dotato, il sacco a pelo Kryos è in grado di resistere fino a temperature al di sotto dei diciotto gradi. Non male, specialmente se si considera che molte delle spedizioni più impegnative vengono fatte in estate, quando il clima, per quanto duro, offre delle finestre più calde anche di notte. Il calore rimane intrappolato all’interno del sacco a pelo per tutto il tempo in cui si giace al suo interno, permettendo di mantenere alta la temperatura corporea, anche nel caso in cui all’esterno il termometro raggiunga livelli polari. L’imbottitura è realizzata in piumino, che rende il sacco a pelo molto leggero e facilmente pieghevole. Usando Kryos, infatti, ci si rende subito conto che il processo di apertura e chiusura del sacco a pelo è molto naturale e veloce. Dal nostro punto di vista, questa feature è stata ricercata dai produttori, in quanto in ambienti difficili c’è l’esigenza di operare con accessori che non siano solamente di alto livello, ma che offrano anche una maneggevolezza che permette di essere “attivi” in un lasso di tempo molto breve.

Infine, possiamo dire che il design ci piace molto. Il colore acceso lo rende riconoscibile e visibile: un vantaggio in più in situazioni di pericolo.

Per chi è in cerca di un sacco a pelo in grado di sopportare le avventure più incredibili, Kryos è, senza ombra di dubbio, una delle scelte migliori disponibili ad oggi sul mercato.

 

  1. Snow Peak

Snow peak

L’ultimo modello che vi presentiamo è lo Snow Peak. Come dice il nome, questo sacco a pelo è stato pensato e prodotto per poter assistere i viaggiatori professionisti che amano la neve e le condizioni più fredde. Il calore viene trattenuto in maniera egregia e consente di passare un’intera notte senza patire le temperature esterne. A differenza degli altri modelli che vi abbiamo mostrato, lo Snow Peak è leggermente più pesante, in quanto è pensato per un clima in cui l’isolamento è fondamentale.

Il design ci ha colpito molto, in quanto lo abbiamo trovato elegante e “sportivo” allo stesso tempo. Chiaramente, non fa la differenza sulla qualità del prodotto, ma sappiamo tutti che anche l’occhio vuole la sua parte.

Un sacco a pelo versatile, pratico da utilizzare e perfetto per le escursioni un po’ più complesse: non possiamo fare altro che consigliarvelo caldamente.

 

Con questo sacco a pelo, dunque, concludiamo questo articolo. Come sempre, vi chiediamo se avete avuto qualche esperienza con i modelli proposti e, se sì, quali sono le vostre impressioni. Solamente discutendo con gli addetti ai lavori, in fatti, è possibile farsi un’idea più chiara sulle qualità e difetti di un prodotto. Siamo proprio curiosi di conoscere la vostra opinione!

 

Articolo di Daniel Zanatta

 

Risorse

SCARICA GRATIS IL NOSTRO PRIMO EBOOKhttps://www.zainoinviaggio.it/viaggia-quando-vuoi-guida/

QUI, INVECE, TROVI IL SECONDO EBOOK (GRATUITO): https://www.zainoinviaggio.it/lavorare-viaggiando

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTERhttps://www.zainoinviaggio.it/newsletter/

E non dimenticare di entrare a far parte del GRUPPO PRIVATO Zaino in Viaggio su Facebookhttps://www.facebook.com/groups/205018259979417/

Avatar for Redazione Zaino in Viaggio
Redazione Zaino in Viaggio

I viaggi sono la nostra più grande passione. Basta uno zaino, un biglietto aereo, una fotocamera e via, si parte.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.