Proteggere Lo Zaino Sull’Aereo: 8 Consigli

Se è una delle prime volte che viaggiate in aereo senza valigie, ma solo con uno zaino o, addirittura, la prima volta, avrete sicuramente dei dubbi su come proteggere il contenuto del vostro zaino mentre siete in volo.

Infatti, specialmente se lo lasciate nella stiva, non avrete il controllo su cosa accade e potreste trovarvi delle brutte sorprese una volta arrivati. Ma lo zaino non è esente da “pericoli” anche se lo portiamo in cabina con noi. A volte, infatti, capita che alcuni zaini vengano “schiacciati” dal peso di altri zaini nelle cappelliere, perché magari un passeggero per riuscire a incastrare anche il suo bagaglio non si preoccupa troppo di borsoni e zaini delle altre persone a bordo e fa di tutto per riuscire a sistemare il proprio trolley. E se, ad esempio, in questa situazione, nel nostro zaino si trova qualcosa di delicato, potremmo ritrovarci con delle brutte sorprese.

Per questo motivo, abbiamo deciso di darvi dei consigli utili, per proteggere il contenuto del vostro backpack in qualsiasi situazione.

Proteggere lo zaino

Se lo zaino è nella stiva

Se, per qualsiasi ragione (ad esempio legata alle grandezza o al peso del bagaglio), dovrete lasciare il vostro zaino nella stiva, allora è necessario prendere delle misure di sicurezza prima di imbarcarsi. Non sappiamo, infatti, come verrà “trattato” il nostro bagaglio e per evitare spiacevoli inconvenienti dobbiamo cercare di adottare delle piccole attenzioni che potranno esserci utili.

  • Mettere gli oggetti fragili in mezzo

Un consiglio è quello di mettere gli oggetti più fragili né in cima, né sul fondo, ma in mezzo al corpo dello zaino. Questo consentirà ad essi di avere una protezione da entrambi i lati e di non dover assorbire tutto l’urto. In particolare, se si tratta di oggetti fragili, cosa che vi sconsigliamo di portare in ogni caso, è bene circondarli di asciugamani o altri accessori più morbidi, che possono prevenire eventuali rotture durante il volo.

Un consiglio può essere quello di utilizzare quelli che vengono definiti “cubi” da viaggio, per inserire ciò che è fragile, avvolgendolo in qualcosa di morbido e posizionandolo al centro.

cubi viaggio

In questo modo resterà maggiormente “fermo” e sarà protetto grazie all’utilizzo di qualcosa di morbido.

  • Gli oggetti più fragili o di valore tienili con te

Un’altra pratica consigliata è, senza ombra di dubbio, quella di estrarre tutti gli oggetti di valore dallo zaino e metterli nella vostra bors o nello zaino, che vi porterete a bordo. In questo modo, potrete sempre averli sotto controllo ed evitare così brutte sorprese una volta atterrati.

  • Liquidi chiusi in borsette di plastica

Vi siete mai ritrovati ad aprire il vostro zaino una volta arrivati in hotel e scoprire che il contenuto è completamente bagnato a causa di uno shampoo che ha deciso di aprirsi? 🙂

Be’, se non vi è ancora successo, allora potete considerarvi fortunati, perché è capitato a moltissime persone 😉 Per quanto riguarda i vari accessori di bellezza, come shampoo e bagnoschiuma, che, ovviamente, dovranno rispettare le linee guida dell’aeroporto, per evitare che si aprano e facciano un disastro, potete chiuderli all’interno delle apposite borsette. Spesso, queste sono trasparenti e si chiudono attraverso una cerniera a compressione, che isola completamente il prodotto dall’esterno. In questo caso, siete sicuri che, anche se si dovessero aprire durante il volo, non ci saranno problemi, perchè i danni saranno praticamente nulli.

  • Usa una sacca per zaino adatta al trasporto aereo

Se il tuo zaino deve essere posto in stiva, per evitare che si rovini esternamente e per proteggerlo maggiormente dagli urti, potresti usare una sacca apposita, che lo avvolga completamente, come quella che vedete qui sotto:

Backpack Locker Lightweight

Backpack Locker Lightweight

Infine, se avete degli oggetti di valore, come portafogli, documenti ed altro, portateli con voi!

Se lo zaino è con voi in cabina

Se, invece, portate lo zaino a bordo con voi, allora la situazione è molto più vantaggiosa (ad esempio, questa tipologia di zaino rientra nelle dimensioni ammesse per il bagaglio a mano).

Infatti, in questo modo avrete molto più controllo e potrete tenere sott’occhio sempre quello che sta succedendo. Ovviamente, valgono gli stessi consigli di cui sopra, ma ci sono anche altri accorgimenti utili.

  • Distribuisci il peso uniformemente

Ad esempio, una buona idea è quella di distribuire il peso in maniera uniforme. Questo eviterà che, durante le turbolenze, lo zaino scivoli fuori dall’apposito spazio, per via di un eccessivo peso in un punto. Inoltre, è un ottimo modo per riuscire a trapostare lo zaino senza sentire un peso eccessivo sulle spalle e sulla schiena, che alla lunga potrebbe infastidire, soprattutto se dovrete fare dei lunghi tragitti a piedi.

  • Estrai gli oggetti più delicati, come tablet e pc

Un secondo accorgimento è quello di levare gli oggetti più delicati, come pc e tablet e di tenerli con voi, appoggiandoli sul tavolino. L’ideale è che siano contenuti all’interno di una custodia protettiva, in modo che non si rovinino.

  • Posizionate le cose più importanti nella parte alta dello zaino

Infine, vi consigliamo di tenere le cose più importanti sulla parte alta dello zaino, in modo da potervi avere accesso facilmente.
E voi? Avete mai avuto delle brutte esperienze legate ai vostri bagagli? Raccontateci cosa ne pensate e come vi siete comportati in caso di problemi. Siamo curiosi di leggere i vostri commenti!

Articolo di Daniel Zanatta

Avatar for Redazione Zaino in Viaggio
Redazione Zaino in Viaggio

I viaggi sono la nostra più grande passione. Basta uno zaino, un biglietto aereo, una fotocamera e via, si parte.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.