Grecia: 10 Piatti Tipici

Per ogni viaggiatore scoprire la cucina tipica di una nuova destinazione è un elemento molto importante. E se si pensa ad uno dei tratti distintivi della cultura della Grecia, nonché uno dei più affascinanti, inevitabilmente la mente si sofferma anche sulla sua tradizione enogastronomica.

Infatti, la cucina greca è il risultato di una tradizione millenaria ed una delle maggiori rappresentanti della cucina mediterranea, riuscendo comunque sempre a stupire chi la assapora. La cucina greca, infatti, annovera tra le sue specialità meno pesce di quello che si potrebbe pensare, ed è resa unica dall’uso sapiente di olio di oliva e di molte verdure come melanzane, zucchine e peperoni, carne di agnello e formaggi.

grecia

Dolmades

I celebri involtini di foglie di vite ripieni di riso, uvetta e pinoli appartengono ai numerosissimi antipasti della cucina greca, detti mezedes. I mezedes sono un po’ come le tapas spagnole, se ne può ordinare uno prima di un piatto principale o assaggiarne diversi e “tirare fuori” una vera e propria (ottima) cena

Tzatziki

Se siete stati in Grecia, non potete non conoscere lo tzatziki, se non altro perché in moltissimi ristoranti viene portato a tavola ancor prima di ordinare. Attenti, perché questa insalata a base di cetrioli, yogurt e aglio può essere mangiata da sola, con delle verdure crude, o con tantissimi altri abbinamenti. Ed in ognuno di questi casi, può causare dipendenza 🙂

Insalata greca

Semplicemente, un classico. La potrete trovare nei menu dei ristoranti di mezzo mondo, da Roma a Londra, ma la ricetta originale è solo una ed è composta da cetrioli, pomodori, peperoni, feta, olive, olio ed origano. Una volta che la assaggerete in uno dei tanti arcipelaghi greci, quella del ristorante sotto casa potrebbe cominciare ad andarvi stretta!

Pita

Con questo nome, si intende non solo il pane lievitato tipico non solo della Grecia, ma anche del Mediterraneo e del Medio Oriente. Infatti, se andate in uno dei chioschetti che pullulano le città greche, potrete assaporare la deliziosa pita gyros. Si tratta di una pietanza a base di pane pita, tagliato in modo da formare una tasca che viene riempita con carne arrostita (gyros o kebab), oltre a salse, insalata, peperoni e così via. Il vero street food greco

Moussaka

Se siete a dieta, passate al prossimo punto. 🙂 La moussakà è infatti probabilmente uno dei piatti più calorici in circolazione, ma anche uno dei più saporiti. È una specie di sformato che ricorda un po’ le nostre lasagne, solo che gli strati sono composti da patate e melanzane, farcite con carne macinata e besciamella a profusione. Io lo suggerisco come piatto unico, o perlomeno non sono mai riuscita ad andare oltre!

Souvlaki

Questo è un altro piatto tipico della cucina greca che non necessita di presentazione. È infatti uno dei più conosciuti. Sono sostanzialmente degli spiedini di carne che vengono cotti sui carboni. La carne di maiale, agnello o, più raramente, pollo vien prima lasciata marinare in un composto di limone, olio e spezie. Vengono solitamente accompagnati dal pane pita, insieme a verdure e salse varie

souvlaki

Saganaki

Un altro componente della famiglia dei mezedes, il saganaki altro non è che un pezzo di formaggio fritto, servito con pepe e limone. Delizioso.

Yemista

Peperoni o pomodori ripieni di riso basmati, profumato alla menta. La verdura prescelta può essere arricchita con un ripieno di carne, secondo alcune ricette

Baklava

Arriviamo a due ricette dolci. La prima, il baklava, è una torta realizzata con pasta fillo o pasta sfoglia, ripiena di frutta secca e ricoperta da uno sciroppo di miele;

Loukoumades

Come si dice, dulcis in fundo. I loukoumades altro non sono che delle piccole frittelle, servite con cannella e sciroppo di miele. Più dolce di così…!

 

Articolo di Margherita Scaglione

Avatar for Redazione Zaino in Viaggio
Redazione Zaino in Viaggio

I viaggi sono la nostra più grande passione. Basta uno zaino, un biglietto aereo, una fotocamera e via, si parte.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Click here to subscribe