Escursionismo: 25 Accessori Indispensabili

L’escursionismo è una delle discipline che richiedono il maggior numero di accessori ed un’attrezzatura sempre all’avanguardia, per poter godere pienamentte delle esperienze in montagna, senza dover essere preoccupati che il proprio materiale giochi un brutto scherzo, proprio nel momento del bisogno.

Infatti, mentre se per alcuni sport, gli strumenti tecnici possono essere acquistati in un secondo momento, quando si parla di escursioni è sempre bene partire equipaggiati sin dalla prima uscita, specialmente se non si è degli esperti dell’ambiente alpino.

escursionismo

Ma quali sono gli accessori più utili, che non possono mancare nello zaino di un buon escursionista? È una domanda che ci è stata posta molte volte e alla quale abbiamo voluto rispondere in questo articolo.

Vediamo, dunque, quali sono i 25 strumenti per escursionismo da avere con sé per uscire in sicurezza. Buona lettura!

  1. Fischietto

Un fischietto è uno strumento indispensabile, per poter andare in montagna in sicurezza. Quando si è in una situazione di pericolo, infatti, la classica reazione di gridare è caldamente sconsigliata, in quanto la voce si esaurisce velocemente. Al contrario, un fischietto funziona in qualsiasi condizione ed emette un suono molto più allarmante e percepibile anche da lontano. Insomma, si tratta di un accessorio che non deve assolutamente mancare nello zaino di qualsiasi escursionista.

fischietto escursionismo

  1. Purificatore d’acqua

Quando si viaggia in montagna, può capitare che le condizioni avverse richiedano di bere più del solito e che ci si ritrovi in assenza di acqua. Ad un certo punto, però, in lontananza si scorge un ruscello o un piccolo lago e la tentazione è chiaramente quella di buttarcisi a capofitto. Attenzione, però, perché se l’acqua non è purificata si possono fare più danni che bene. Ecco perché avere con sé un purificatore d’acqua è fondamentale durante le uscite d’escursionismo.

filtro purificatore acqua

 

  1.  Pastiglie di sale

Quando ci si muove con il caldo, si ha una dispersione di sudore molto maggiore. Questa comporta una facile disidratazione, considerata da molti escursionisti esperti come il peggiore dei mali, perchè va ad intaccare le possibilità motorie molto velocemente, impedendo il raggiungimento di un posto sicuro. Durante queste giornate, consigliamo l’uso di pastiglie di sale, che consentono all’acqua bevuta di venire trattenuta dal corpo ed evitare i crampi e danni muscolari.

 

  1. Telo termico

In caso di infortunio che non consente di proseguire la marcia e che richieda di rimanere fermi in un punto per molto tempo, è importante avere con sé un telo termico. Solitamente, si può trovare in dotazione quando si acquista uno zaino da escursionismo, anche se alcuni modelli non lo vedono incluso. Il nostro consiglio è quello di averlo con sé durante qualsiasi uscita in montagna, anche quelle più facili e brevi: non si può mai sapere quando tornerà utile.

coperta termica

 

  1.  Giacca antivento

In montagna, i più esperti lo sanno, il tempo cambia velocemente e quella che prima era una gioiosa giornata di sole, può trasformarsi nel giro di qualche minuto in una situazione non adatta per stare in quota. Al fine di rimanere protetti contro i primi segnali di maltempo, una giacca antivento è un accessorio fondamentale e che non possiamo non consigliare a tutti gli escursionisti. Pesa davvero poco e svolge un compito importante, non lasciatela a casa.

giacca antivento donna giacca antivento uomo

 

  1. Kit di pronto soccorso

In passato, abbiamo scritto un articolo sul kit di pronto soccorso perfetto, che ha ricevuto l’attenzione di molti viaggiatori professionisti, interessati a capire cosa non può mancare in un First Aid Kit. In questa sede, vogliamo semplicemente ribadire ulteriormente l’importanza di avere sempre con sé tutto il necessario per poter curare le ferite meno gravi e per poter limitare i danni in attesa dei soccorsi, nel caso in cui la situazione sia più seria.

kit pronto soccorso da viaggio

 

  1. Guanti termici

I guanti termici sono uno strumento indispensabile per le escursioni invernali. Con il freddo, infatti, la prima parte del corpo che viene tralasciata dall’organismo per quanto riguarda il riscaldamento sono le mani. Purtroppo, però, una volta che si perde la funzionalità delle mani, ogni operazione diventa difficile o addirittura impossibile. Avete mai provato ad allacciarvi  le scarpe in assenza di sensibilità? Ecco perché i guanti termici sono un accessorio da avere con sé quando le temperature si avvicinano allo zero.

Guanti Termici

 

  1. Coltellino svizzero

Il coltellino svizzero è il simbolo dei montanari. La sua versatilità lo rende uno strumento perfetto per qualsiasi evenienza e situazione. I modelli che si possono trovare sul mercato sono i più diversi che si possono pensare. Dai coltellini più classici a quelli più raffinati, ognuno può trovare quello adatto alle proprie esigenze. Comodo, pratico e leggero, questo strumento non potete proprio lasciarlo a casa.

coltellino svizzero

 

  1. Corda

Un pezzo di corda da escursionismo è sempre utile da avere con sé, in particolare quando si sta affrontando una montagna che richiede un equipaggiamento più tecnico. La corda può avere un infinito numero di usi e può rivelarsi davvero lo strumento che fa la differenza tra la vita e la morte. Se sapete che l’escursione sarà impegnativa, allora non dimenticate di averne con voi almeno un paio di metri: nel momento del bisogno, sarà con voi.  

Corda arrampicata

 

  1. Occhiali da sole

In montagna il sole può giocare brutti scherzi tutto l’anno. Sì, perchè anche se è freddo, non ci si deve dimenticare che l’altitudine gioca la sua parte e che l’esposizione è molto maggiore. Specialmente in tratti innevati, dove il riflesso è accecante, è indispensabile avere dei buoni occhiali da sole, in grado di proteggere gli occhi dai raggi UV. Di modelli ce ne sono tantissimi e consigliamo di non andare al risparmio per questo strumento.

occhiali da sole

 

  1.  Bastoni pieghevoli

I bastoni sono uno strumento importantissimo per poter godere della montagna in maniera sicura e per risparmiare le energie durante escursioni molto lunghe. Noi consigliamo di averli sempre con sé e di scegliere un modello che sia pieghevole e che consenta essere riposto in qualsiasi zaino. Black Diamond propone degli ottimi prodotti in questo settore.

bastoni pieghevoli

 

  1. Bussola

La bussola è uno strumento spesso poco considerato anche dagli escursionisti più esperti, in quanto con l’avvento degli smartphone si ha sempre “il mondo a portata di mano”. Tuttavia, secondo noi, questo modo di ragionare può essere alquanto rischioso, quando si tiene in considerazione il fatto che, in diverse regioni montane, non c’è segnale. Di bussole ce ne sono di diversi modelli, ma il nostro consiglio è quello di andare sul classico: semplice ed economica.

bussola

 

  1. Orologio GPS

Un buon orologio con funzionalità GPS è un grande aiuto in montagna. Al pari della bussola, uno sport watch è in grado di mantenere gli escursionisti sul percorso e di seguire delle tracce già impostate prima della partenza. Inoltre, molti amanti della montagna cercano sempre dei modi per condividere le proprie attività con gli altri appassionati e servizi come Strava ed Endomondo favoriscono questa socializzazione sportiva. Ne esistono di diversi modelli: scegliete quello che fa al caso vostro in base alle funzionalità.  

Polar M430

 

  1. Cartina geografica della zona

Se si frequenta una zona poco conosciuta, allora è molto importante avere con sé una buona cartina geografica dell’area in cui ci si trova. Questo vi permetterà di orientarvi meglio, scegliere i sentieri più adatti alle vostre abilità e, in linea generale, godere maggiormente del tempo speso all’aria aperta. Solitamente, sono reperibili facilmente all’ufficio turistico del luogo.

cartina geografica

 

  1. Sacchetto impermeabile

Quando ci si muove in montagna, il tempo cambia rapidamente ed è sempre necessario avere un posto asciutto per il proprio cellulare e i propri documenti. Non c’è niente di peggio che arrivare in rifugio e trovare il telefono fuori uso per via della pioggia. A questo fine, un sacchetto impermeabile può davvero fare miracoli.

sacchetto impermeabile

  1. Caricabatterie portatile

In montagna, con il freddo, la batteria del cellulare può calare velocemente e trovarsi con il telefono scarico non è di certo la situazione migliore che si possa verificare. Consigliamo sempre di avere con sé un caricabatterie portatile, in modo da non rimanere mani fuori gioco da questo punto di vista.

power bank solare

 

  1. Sacco a pelo d’emergenza

Anche se si esce per un’escursione di una giornata, non si può mai sapere che cosa potrebbe accadere, soprattutto in ambiente alpino. Avere con sé un piccolo sacco a pelo di emergenza è sinonimo di intelligenza e voglia di viaggiare sicuri.

coleman telluride

 

  1. Calze termiche

I piedi sono una delle estremità, assieme alle mani, che è più importante tenere al caldo, per poter rimanere al sicuro e continuare a muoversi in sicurezza. Per questa ragione, un paio di calze termiche è uno strumento da portare con sé durante le escursioni più fredde e su cui consigliamo di investire fin dall’inizio.

Calze Termiche

 

  1. Sacca idrica

C’è chi ama la borraccia, specialmente quelle termiche, e chi invece preferisce trovare un metodo di idratazione alternativo. Per questi viaggiatori professionisti, possiamo consigliare la sacca idrica. Di cosa si tratta? Di una vera e propria “borsa”, che viene riempita di acqua e posta nello zaino. Ad essa si può accedere direttamente, grazie ad un comodo tubo che raggiunge la bocca nel momento del bisogno. Insomma, si tratta di un metodo pratico ed efficace.

Sacca Idrica

  1. Gel e barrette

L’alimentazione in montagna è fondamentale per poter mantenere le forze e proseguire il cammino, specialmente quando la situazione tende a mettersi male, per via del cattivo tempo o per il calare della notte. A questo proposito, è indispensabile avere con sé un certo numero di gel e barrette, per poter essere certi di raggiungere in sicurezza e in forze il prossimo rifugio o la macchina. Sul mercato ve ne sono di moltissime tipologie e, per il momento, non abbiamo preferenze a riguardo: fate i vostri esperimenti.

 

  1. Action camera

Molti viaggiatori sono anche degli appassionati di fotografia e adorano registrare video delle loro escursioni, per caricarli poi su Youtube o mostrarli semplicemente ai propri amici. A questo proposito, una buona action camera è indispensabile per girare filmati in alta qualità e con una stabilizzazione che consenta di godere dei paesaggi visti anche una volta tornati a casa. Noi consigliamo qualsiasi modello della casa GoPro, in quanto negli ultimi anni è sempre stata leader di questo settore.

 

Gopro Hero 5

 

  1. Set da bagno portatile

Se l’escursione che state per intraprendere prevede lo spostamento su diversi giorni e il pernottamento in rifugio, allora potete considerare di pensare in maniera seria ed attenta all’igiene personale durante l’avventura. Quando ci si muove in montagna la parola chiave è sempre: leggerezza. Ricordatevi, infatti, che lo zaino lo dovete portare voi, quindi scegliete bene il materiale da avere sulle spalle. A nostro modo di vedere, un set da bagno portatile può essere un buon “extra” per quando si decide di avere con sé qualche comfort in più.

 

  1. Lacci di ricambio

I lacci di ricambio sono uno degli accessori che si tende sempre a lasciare a casa, soprattutto quando l’escursione dura solamente una giornata. Dopotutto, cosa potrà mai succedere? A nostro modo di vedere, però, si tratta di uno di quelli strumenti che, in caso di bisogno, è necessario avere con sé, per non trasformare una bella giornata in montagna in un vero e proprio incubo. Sono economici, pesano poco e stanno in qualsiasi zaino: non dimenticateli.

lacci scarpe

  1. Gaiters

I gaiters sono uno degli accessori meno noti agli escursionisti inesperti. Si tratta di uno strumento che viene allacciato attorno alla scarpa e che consente di mantenere fuori pietre e sabbia, quando ci si muove in un ambiente sdrucciolevole ed incerto. Infatti, non c’è cosa più fastidiosa che trovarsi gli scarponi pieni di sabbia e dover perdere tempo a svuotarli, senza contare che, in alcune situazioni, questa operazione non è nemmeno possibile per via di impedimenti esterni. Consigliati.

gaiters

  1. Coprizaino

In caso di pioggia è essenziale poter proteggere il contenuto del proprio zaino. Magari non si è acquistato uno zaino da escursionismo in grado di mantenere fuori l’acqua in maniera autonoma, o si vuole avere qualche certezza in più. In questi casi, un coprizaino è uno strumento fondamentale, che può davvero fare la differenza.

outad

Qualche tempo fa abbiamo scritto un articolo interamente dedicato ai diversi modelli di coprizaino e vi consigliamo di andarlo a leggere, per farvi un’idea migliore dei modelli più gettonati.

 

Articolo di Daniel Zanatta

Avatar for Redazione Zaino in Viaggio
Redazione Zaino in Viaggio

I viaggi sono la nostra più grande passione. Basta uno zaino, un biglietto aereo, una fotocamera e via, si parte.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Click here to subscribe