Viaggio Zaino In Spalla In Inverno: 4 Mete Ideali In Europa

Molti viaggiatori preferiscono l’estate per affrontare un viaggio zaino in spalla (spesso per via del tempo a disposizione grazie ai giorni di ferie), ma non manca chi ama lanciarsi in questo tipo di avventure anche con l’arrivo dell’inverno. E poi, si sa, ci sono alcune mete che col freddo raggiungono un’atmosfera davvero particolare, quasi magica, che non può essere trovata in nessun altro periodo dell’anno. Stiamo parlando dell’estremo Nord, ad esempio, di quei Paesi in cui il mix tra neve, ghiaccio e paesaggio riesce a trasmettere qualcosa di unico.

Ma quali sono alcune delle destinazioni europee ideali per chi vuole fare un viaggio zaino in spalla anche durante l’inverno e magari non ha molti giorni a disposizione? Sarà proprio quello che andremo a scoprire in questo articolo, quindi mettetevi comodi, preparatevi una cioccolata calda e prendete il mappamondo, perchè stiamo per partire in un viaggio zaino in spalla per l’Europa!

Castello di Neuschwanstein

Perchè fare un viaggio zaino in spalla con il freddo?

Rispondere a questa domanda è la prima cosa da fare. Affrontare un’avventura che va a scavare nel profondo – perché un viaggio zaino in spalla fa proprio questo, ci aiuta a scavare dentro noi stessi – e che porta a confrontarsi anche con la rigidità del meteo, con l’assenza di comodità e con qualche imprevisto è una scelta che non tutte le persone che amano viaggiare vogliono abbracciare. Secondo noi, una delle possibili risposte alla domanda “Ma chi te lo fa fare?” sta proprio nel desiderio di rompere la monotonia della quotidianità, che durante l’inverno, forse si fa sentire con più forza. Per questo motivo, un viaggio zaino in spalla rappresenta una tipologia di viaggio che viene accolta da molti viaggiatori professionisti: è un modo per scardinare la routine, prendersi del tempo per riflettere, mettersi alla prova, confrontarsi con dei momenti di solitudine e ritagliare un proprio spazio in un periodo in cui l’unico spazio comodo è quello di casa propria. E questo vale anche per i molti viaggiatori che viaggiano in inverno per raggiungere mete tropicali e calde. Ci sono, poi, quei viaggiatori che, invece, decidono di puntare all’estremo Nord, dove il freddo è ancora più forte e dove il meteo è ancora più rigido. Qui entrano in gioco anche altre motivazioni, spesso legate al desiderio prorompente di avventura. Motivazioni diverse, insomma, ma che legano tutte la figura del viaggiatore, creando una comunità eterogenea di amanti del viaggio zaino in spalla.

Le mete più indicate in Europa

Spesso, durante il periodo invernale, non tutti possono permettersi di affrontare un viaggio intercontinentale (per questioni legate al numero di giorni di ferie disponibili, ad esempio). Per questo motivo, nell’articolo di oggi ci concentreremo esclusivamente su destinazioni europee, in modo da prendere in considerazione delle possibilità di viaggio “a portata di mano”. Cercheremo di rispondere a questa domanda: “Quali sono 4 mete europee ideali per un viaggio zaino in spalla in inverno?”

Barcellona, Spagna

Per la seconda tipologia di viaggiatori invernali, ovvero coloro che cercano di sfuggire dal freddo, la Spagna è un’ottima meta. Il suo clima sempre mite consente di godersi anche le giornate più fredde senza combattare contro il termometro. Insomma, si tratta di una scelta ideale se volete salutare per qualche giorno il freddo ppungente, allo stesso tempo, godervi la storia e l’architettura che riempiono questa città. Imperdibili, durante la vostra permanenza a Barcellona, sono la Sagrada Familia e il museo di Picasso. Per quanto riguarda la sistemazione, per i viaggi zaini in spalla consigliamo di soggiornare in un ostello, solitamente poco costoso e tenuto comunque in ottime condizioni: l’ideale per il viaggiatore professionista che ama le avventure zaino in spalla. Tenete presente che nei mesi di dicembre e gennaio a Barcellona può comunque essere presente una temperatura bassa, quindi consigliamo di portare con voi anche una giacca pesante. A noi è capitato di visitare questa città sia a dicembre che a gennaio e sono capitate giornate di sole pieno, dove ci si toglieva tranquillamente la giacca, e giornate di vento e freddo, dove il classico giaccone che usiamo tutti i giorni in inverno diventa fondamentale.

Monaco, Germania

Dalla Spagna alla Germania la differenza di temperatura si farà sentire :).

mete invernali

Se scegliete Monaco come meta vi consigliamo di non perdere la visita del castello di Neuschwanstein, che nel periodo invernale ha un fascino incredibile e vi sembrerà di essere catapultati in una fiaba. Per raggiungerlo dalla città di Monaco potete spostarvi tranquillamente con i mezzi. E se vi trovate in questa città, non dimenticate anche di raggiungere il campo di concentramento di Dachau, il primo campo di concentramento nazista. Immergervi in silenzio in quel luogo vi farà riflettere: sono contrastanti le emozioni che si avvertono nel momento in cui si varca la soglia di quel posto.  

Copenaghen, Danimarca

Un viaggio zaino in spalla in una delle città più fredde d’Europa durante l’inverno rappresenta un’esperienza di viaggio incredibile. In primo luogo, Copenaghen è una capitale che si discosta dalle più note grandi città europee.

zaino in spalla in inverno

Camminando per le strade della principale città danese, si può ancora respirare un’aria davvero limpida, pulita, molto vicina a quella di cui si potrebbe godere in una piccola cittadina nostrana di montagna. In secondo luogo, Copenaghen fa assaporare un’atmosfera veramente unica: le luci soffuse che illuminano la città, il sole che tramonta presto e lascia spazio a tè e cioccolate calde, il profumo di biscotti al burro che esce dai panifici la mattina presto e si diffonde lungo le vie per tutta la giornata sono solo alcuni dei tratti tipici di questa città. Anche in questo caso, gli ostelli sono un’ottima scelta, specialmente se si fa un viaggio zaino in spalla.

Oslo, Norvegia

Per i più temerari, Oslo è un’ottima meta. Il clima a volte non perdona e bisogna essere ben equipaggiati per poter affrontare le temperature che la città sottopone a chi la frequenta. In cambio dello sforzo, però, si avrà la possibilità – con una buona dose di fortuna – di godere dell’aurora boreale, spesso visibile a pochi chilometri dalla città e, più in generale, di un centro storico davvero unico e affascinante. Insomma, la Norvegia è il simbolo dell’inverno e se c’è un periodo dell’anno ideale per la sua esplorazione, deve essere questo. Una buona idea per i viaggiatori zaino in spalla è quella di appoggiarsi ad altre città, prima di arrivare nella capitale, in modo da spezzare il viaggio e rendere l’esperienza più rilassata e più intensa. Insomma, perchè non organizzare un viaggio zaino in spalla più lungo del previsto? 

 

SCARICA GRATIS IL NOSTRO PRIMO EBOOKhttps://www.zainoinviaggio.it/viaggia-quando-vuoi-guida/

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI ALLA NEWSLETTERhttps://www.zainoinviaggio.it/newsletter/

E di entrare a far parte del GRUPPO PRIVATO Zaino in Viaggio su Facebookhttps://www.facebook.com/groups/205018259979417/

 

Articolo di Daniel Zanatta

Avatar for Redazione Zaino in Viaggio
Redazione Zaino in Viaggio

I viaggi sono la nostra più grande passione. Basta uno zaino, un biglietto aereo, una fotocamera e via, si parte.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Click here to subscribe