Lavorare e Viaggiare quando si vuole: Non solo Nomadi Digitali

Il viaggiatore professionista che ha la possibilità di viaggiare e lavorare dove desidera è colui che non si ferma mai ed è sempre in giro per il mondo? Non per forza. A nostro modo di vedere, non esiste solamente la sfera dei nomadi digitali, che per definizione si spostano di luogo in luogo per molti mesi alla volta, senza avere necessariamente un punto di partenza fisso o di arrivo. Ci sono diverse modalità per conciliare la vita quotidiana con la propria passione per l’esplorazione di nuove realtà. Non dimentichiamo, infatti, che ci sono persone che non possono abbandonare per troppi mesi il luogo in cui vivono (e no, non basta la classica frase “se vuoi, puoi”, ma spesso si è costretti a fare i conti con la realtà e il contesto in cui ci si trova. Si deve tenere conto di situazioni familiari, ad esempio). 

Quindi si può viaggiare quando si desidera e lavorare nel frattempo, senza il bisogno di diventare “nomadi digitali” a tutti gli effetti, ma spostandosi anche per pochi giorni e poi tornando alla propria base? Certamente. Li possiamo definire “Viaggiatori ‘a progetto'”

nomadi digitali

Esistono numerose opportunità per lavorare avendo la possibilità di viaggiare quando si vuole, senza dover chiedere il permesso a nessuno e senza dover aspettare che qualcuno confermi le nostre ferie. È chiaro che la maggior parte di queste attività professionali sia legata a internet e al suo grande potenziale. 

In questo articolo, andremo ad esaminare alcuni dei metodi per poter viaggiare quando si ha voglia di farlo, conciliando il proprio amore per il visitare posti nuovi con la responsabilità lavorativa. 

Prima di cominciare con questa panoramica, però, vi ricordiamo che qualche tempo fa abbiamo rilasciato due ebook proprio su questo argomento (Lavorare Viaggiando e Viaggiare come e quando si vuole, grazie al proprio lavoro) , che possono essere scaricati gratuitamente (trovate anche i consigli per iniziare a lavorare come freelance su Fiverr).

Un’ultima cosa: ci teniamo a ricordare che NESSUNA di queste professioni nasce dal nulla. Se si vuole iniziare un percorso professionale autonomo SERIO e profittevole, è fondamentale formarsi continuamente, costruire delle fondamenta molto solide e acquisire delle competenze specifiche.

Buona lettura!

Assistente Virtuale

La prima professione digitale che andiamo a prendere in considerazione è quella dell’assistente virtuale. Questa figura ha diverse funzioni e si occupa di svolgere ruoli molto diversi, il che rendono tale attività molto variegata e stimolante. In sostanza, l’assistente virtuale si affianca ad imprenditori o aziende e lavora in remoto alla gestione di impieghi quotidiani, come la pianificazione degli appuntamenti e delle chiamate, l’organizzazione dei turni di lavoro e molto altro. Talvolta, se le competenze lo consentono, a queste mansioni può anche essere aggiunta una funzione contabile o di gestione di fondi per promozioni sui social network.

In altre parole, l’assistente virtuale è una figura di estremo valore sia per realtà fisiche sia per realtà digitali. Come per qualsiasi altra professione, è bene formarsi prima di cominciare la propria attività, ricercando materiale e venendo seguiti da chi svolge già questo lavoro digitale. Il vantaggio di essere un assistente virtuale, rispetto ad occupare la medesima posizione ma in maniera fisica, sta essenzialmente in una libertà di gestione del carico di lavoro e degli orari, pianificabili in base alle proprie esigenze e preferenze (almeno che non venga specificato altrimenti all’inizio della collaborazione).

Social Media Manager

Il social media manager è una figura che, negli ultimi anni, sta assumendo un rilievo sempre più importante all’interno del panorama delle professioni digitali. Di cosa si tratta? Di un esperto dei più importanti canali social, che mette a disposizione la propria esperienza e professionalità per la gestione di account e profili aziendali o personal brand.

Ci teniamo a precisare che non è un lavoro “che possono fare tutti, tanto basta saper Facebook o Instagram”. C’è un’enorme differenza tra il curare un account personale e gestire profili social per realtà aziendali, il cui scopo è, quasi sempre, raggiungere nuovi clienti in maniera efficace. Per questa ragione, vogliamo raccomandare ancora una volta l’importanza di una formazione seria e di qualità, seguita da una serrata sperimentazione personale delle tecniche.

Solamente alzando il proprio livello e acquisendo gli strumenti giusti si può proporre una collaborazione retribuita con la certezza di svolgere un buon lavoro. A nostro modo di vedere, ciò non solo è corretto da un punto di vista etico, ma permette anche di vivere più serenamente e godendosi effettivamente la libertà che una professione digitale può offrire.

(per imparare a gestire al meglio gli account Instagram – potete anche farne un vero e proprio lavoro – vi consigliamo di seguire questo corso Instagram on fire.)

Graphic Designer

Il lavoro del graphic designer è una delle professioni digitali più apprezzate ed è un simbolo del “laptop lifestyle”. Questa figura professionale si occupa di qualsiasi lavoro che abbia a che fare con l’immagine, con le dovute specializzazioni in base alle proprie competenze ed interessi. Dal ritocco di fotografie al design di logo e copertine di e-book, fino alla produzione di elaborati per concorsi artistici, il graphic designer si presenta come un professionista a tutto tondo.

Nel caso si lavori già come grafici e si decida di portare l’attività online in modo da godere della libertà tanto ricercata, consigliamo di cominciare appoggiandosi ad una piattaforma come Fiverr o Upwork, in modo da avere accesso ad un bacino di utenti già pronti ad acquistare servizi simili a quelli offerti. Man mano che si acquisisce esperienza online, è possibile pensare di creare un sito web dove mostrare i propri lavori, in modo da avere un proprio “centro d’attenzione” e poter avviare collaborazioni continuative in maniera autonoma.

nomadi digitali

Web Writer

Il web writer si occupa della stesura di testi per realtà digitali e fisiche. Abbiamo già parlato diverse volte di questa professione e vi rimandiamo alle risorse gratuite disponibili sul sito (nei due ebook). Anche in questo caso, il consiglio principale è quello di operare, almeno in un primo momento, su piattaforme che diano la possibilità di mettersi in mostra e proporsi a clienti che già si fidano della qualità che possono trovare su tali siti. Chiaramente, spesso questi “luoghi digitali” richiedono il pagamento di un’iscrizione mensile o di una commissione sul guadagno, ma a nostro modo di vedere si tratta di un prezzo che è bene pagare all’inizio.

Digital PR Specialist

Il Digital PR Specialist è una figura professionale che aiuta aziende e imprenditori a raggiungere i media, per aiutarli nella crescita della loro autorevolezza e credibilità. In pratica, il digital pr specialist è il ponte tra le aziende e i media.

Si tratta di una professione che noi viviamo in prima persona, tutti i giorni. E si tratta proprio della professione che ci permette di viaggiare durante l’arco dell’anno, senza dover chiedere permessi e ferie. Gestiamo i nostri clienti da qualsiasi parte del mondo, senza obblighi di presenza.

[Se vuoi saperne di più, scrivici qui: info@digitalpr.pro o contattaci qui]

SEO Specialist

Il SEO Specialist – spiegato in modo molto semplice – è quel professionista che, attraverso una serie di tecniche e metodi, fa in modo che i siti web raggiungano le posizioni migliori all’interno dei motori di ricerca.

Come per ogni professione “digitale”, anche questa richiede COSTANTE aggiornamento e formazione, perché le dinamiche del web viaggiando davvero ad un’altissima velocità e per essere professionisti validi occorre continuare a riempire il proprio bagaglio di competenze.

 

Crea la TUA professione digitale!

Il bello del web è che ha aperto le porte ad una miriade di professioni che, fino a pochi anni fa, neanche esistevano. In particolare, si è assistito ad una vera e propria “creazione” di lavori ed attività professionali: un processo che è in atto ancora oggi.

Il nostro consiglio finale è quello di provarci, di sperimentare e di testare strade diverse. Un po’ come quando si parte per un viaggio di cui non si conosce bene la meta, avviare una carriera sul web riserva lo stesso alone di mistero e una grande soddisfazione quando si riescono ad ottenere i primi successi.

 

E voi? Avete un’attività digitale che vi interessa particolarmente o nella quale avete già mosso i primi passi? Fateci sapere!

Articolo di Daniel Zanatta

——–

RISORSE:

Volete scoprire con quale bagaglio a mano viaggiamo? Date un occhio quihttps://www.zainoinviaggio.it/zaino-bagaglio-a-mano-cabin-max/

 

NON DIMENTICATE DI ISCRIVERVI ALLA NEWSLETTERhttps://www.zainoinviaggio.it/newsletter/

E di entrare a far parte del GRUPPO PRIVATO Zaino in Viaggio su Facebookhttps://www.facebook.com/groups/205018259979417/

Avatar for Redazione Zaino in Viaggio
Redazione Zaino in Viaggio

I viaggi sono la nostra più grande passione. Basta uno zaino, un biglietto aereo, una fotocamera e via, si parte.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.