Zaini Solari: Quali Scegliere

Sempre di più, anche mentre si è in viaggio, è fondamentale prendere coscienza dell’importanza di utilizzare tecnologie capaci di rispettare l’ambiente circostante, che non siano dannose per ciò che ci circonda e che abbiano la giusta cura verso l’impatto ambientale che esercitano. Per questo motivo, nel giro di pochi anni, si è registrato un boom di attenzione verso risorse di energia alternative e fonti di energia rinnovabili. Tra queste, la più famosa e che offre i risultati migliori è, senza ombra di dubbio, l’energia solare. Lo dimostrano i dati delle ultime ricerche in questo campo, che sottolineano come un buon utilizzo di questo tipo di energia sia fondamentale per poter usufruire al massimo delle risorse del pianeta e fare degli importanti passi verso la preservazione ambientale. Grazie alla crescente attenzione per il clima, infatti, si è potuto assistere alla comparsa di diversi device interessanti. Stiamo parlando, ad esempio, di impianti fotovoltaici in miniatura per smartphone, macchine elettriche, pale eoliche e, non ultimo per importanza, l’invenzione di un particolare tipo di zaino. Stiamo parlando degli zaini solari.

zaini solari

Cosa sono? Quali sono i modelli migliori sul mercato in questo momento? Non preoccupatevi, risponderemo a tutte queste domande nell’articolo di oggi. Mettetevi comodi e… Buona lettura!

Cosa sono gli zaini solari?

Gli zaini solari sono, come dice il nome, degli zaini in grado di raccogliere l’energia prodotta dal sole e di immagazzinarla all’interno di una piccola batteria. Questa poi può essere utilizzata per alimentare dispositivi mobili e, più in generale, per poter sopperire all’assenza di corrente elettrica, che può capitare non raramente se si intraprendono lunghe avventure impegnative in montagna. Come fanno a fare ciò? La risposta è semplice. Gli zaini solari, infatti, montano dei piccoli pannelli solari sulla parte posteriore dello zaino, in modo da poter raccogliere tutta la preziosa energia che viene fornita dalla nostra stella, durante le lunghe ore di esposizione ad essa, che caratterizzano le avventure estive e primaverili. L’energia viene poi immagazzinata, tramite un sistema costituito da un piccolo alternatore, all’interno di una batteria. Da questo punto, la batteria può poi essere utilizzata per alimentare qualsiasi dispositivo, solitamente attraverso l’uso di un cavo USB o di un altro sistema di collegamento. Caricare uno smartphone è generalmente possibile dopo un’intera giornata di cammino. Ciò si rivela molto comodo, specialmente nel caso stesse facendo delle escursioni a piedi, dove all’arrivo non siete sicuri che ci sia una presa della corrente per ricaricare il cellulare. Insomma, gli zaini solari sono un buon passo verso l’indipendenza che caratterizza le avventure on the road e le lunghe escursioni a piedi.

Come è fatto uno zaino solare?

Uno zaino solare, nel caso non ne aveste ancora visto uno, è molto simile ad un normale zaino da escursioni. C’è solo un’unica differenza. Si nota infatti, molto spesso in maniera assai visibile, la presenza di un mini pannello solare. Questo serve a raccogliere l’energia del sole e a trasmetterla poi alla batteria. Solitamente, la struttura composta dal pannello, dall’alternatore e dalla batteria è molto solida e compatta, occupando veramente poco spazio e non dando nell’occhio. Chiaramente, poi, il mercato ha fatto la sua parte ed è stato in grado di produrre dei modelli che sembrano davvero dei comuni zaini da camminata. Insomma, non abbiate paura di risultare ridicoli: la maggior parte delle persone non si accorgerà nemmeno che avete questo zaino particolare.

Lo zaino solare è comodo

Qui la risposta è chiaramente soggettiva, ma ci sentiamo di dire con fermezza che non si riscontrano problemi di sorta nel trasporto di uno zaino solare, anche dopo diverse ore di lavoro. Una delle nostre paure era che la batteria, ricevendo l’energia elettrica prodotta dal pannello solare, potesse andare a surriscaldarsi, causando un fastidio importante sulla schiena, specialmente in estate, dove il caldo è intenso e rappresenta un problema importante per molti. Fortunatamente, si deve dire che il riscaldamento è davvero minimo e, per i modelli migliori che abbiamo trovato in circolazione, quasi nullo. Si può sentire un po’ di fastidio, nel caso in cui si ponesse la batteria direttamente a contatto con l’ultimo strato dello zaino. Tuttavia, basta interporre un piccolo asciugamano o qualsiasi altro oggetto, per arginare quasi completamente il problema.

Modelli migliori

Dopo aver visto tutte queste caratteristiche e aver risposto ad alcune domande generali riguardanti gli zaini solari, andiamo ora a vedere i modelli che, secondo noi, meritano di stare al primo posto in questa classifica.

Il primo modello che ci sentiamo di consigliarvi è il XTPower. Questo modello può essere descritto da una sola parola: fiducia. È questo che ispira la ditta produttrice, molto solida e da anni sul mercato dell’escursionismo, propone sempre grandi novità, dimostrando di non aver paura ad azzardare e a scommettere su prodotti nuovi e innovativi. Un pannello solare potente collocato sulla parte posteriore, permette di dire addio per sempre alle batterie scariche dei propri device preferiti.

zaini solari

 

zaini solari

Il secondo posto di questa top 3 degli zaini solari è occupato dallo zaino solare Eceen. Il pannello solare di questo zaino è molto più ampio rispetto al modello precedente, permettendo di andare ad occupare una superficie maggiore e, di conseguenza, offrendo una maggiore capacità di raccolta di energia solare. L’unico difetto sta nel fatto di essere più ingombrante rispetto al vincitore e ciò lo colloca sul secondo gradino del podio.

zaini solari

Riceve la medaglia di bronzo della classifica dei migliori zaini solari sul mercato il Solar Daypack. Il grande vantaggio di questo zaino solare risiede nel fatto che il pannello sia removibile e che possa essere utilizzato anche su altri zaini, nel caso si presentasse l’occasione. Un buon sistema di ancoraggio permette di fissare saldamente il pannello, andando ad evitare cadute dello stesso durante la marcia. Un design meno curato e una qualità di fabbricazione leggermente inferiore, ci fanno collocare questo prodotto al terzo gradino del podio. Siamo comunque convinti che per molti potrebbe rappresentare una buona scelta, specialmente per via del prezzo, che si rivela abbastanza economico.

zaini solari

 

Articolo di Daniel Zanatta

 

SCARICA GRATIS IL NOSTRO PRIMO EBOOKhttps://www.zainoinviaggio.it/viaggia-quando-vuoi-guida/

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI ALLA NEWSLETTERhttps://www.zainoinviaggio.it/newsletter/

E di entrare a far parte del GRUPPO PRIVATO Zaino in Viaggio su Facebook: https://www.facebook.com/groups/205018259979417/

Avatar for Redazione Zaino in Viaggio
Redazione Zaino in Viaggio

I viaggi sono la nostra più grande passione. Basta uno zaino, un biglietto aereo, una fotocamera e via, si parte.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.