Viaggiare in Inverno: 18 Destinazioni Da Non Perdere

Esistono due modi per affrontare un viaggio durante il periodo invernale. Due modi completamente differenti, ma entrambi da esplorare. Da una parte abbiamo l’opportunità di “scappare” dove l’estate non va mai in vacanza, in modo da godersi un bel bagno al mare quando la maggior parte delle persone indossa giacche pesanti e pantaloni lunghi; dall’altra, invece, si può decidere di gettarsi a capofitto nella stagione invernale, esplorando i luoghi che danno il meglio di sé quando le temperature sono basse e uno strato di neve bianca fa da decorazione. Insomma, l’inverno è un periodo davvero interessante per viaggiare, in quanto consente di adottare due approcci completamente differenti.

Il migliore? Chiaramente dipende dalle singole preferenze e non può esistere la meta definitiva. In questo articolo, tuttavia, abbiamo deciso di raccogliere le destinazioni più amate dai viaggiatori professionisti durante la stagione più fredda dell’anno. Siamo molto curiosi di sapere se siete mai stati in una di queste località e quale sia stata la vostra esperienza. Buona lettura!

viaggiare in inverno

  1. Dresda, Germania

Se i mercatini di Natale sono la tua passione, la Germania è uno dei posti migliori dove andare durante l’inverno. Troverai facilmente innumerevoli offerte vantaggiose, visto che dicembre è uno dei mesi più economici per visitare lo stato tedesco. In particolare, ci sentiamo di consigliare la città di Dresda, la quale ospita il più antico evento natalizio del mondo. Stiamo parlando del mercatino di Natale di Striezel, che vide la prima “rustica” edizione addirittura nel 1434. Situato in piazza Altmarkt, nel centro storico della città, lo spazio è circondato da vari mercatini di Natale a tema che si estendono fino alla stazione ferroviaria principale e all’Albertplatz, un’altra importante piazza cittadina. Il mercatino di Dresda è amato dai collezionisti di souvenir, che apprezzano moltissimo gli oggetti in ceramica, ottenuti con la lavorazione di pietre provenienti dai vicinissimi Monti Metalliferi. Per vivere la magia del Natale senza andare troppo a Nord, Dresda è veramente uno dei posti migliori.  

dresda

  1. Australia

L’Australia, come è noto, si trova nell’emisfero australe, il che significa che lì dicembre è uno dei mesi più caldi dell’anno. Se sei uno di quei viaggiatori professionisti che preferisce visitare posti caldi, allora questo stato è davvero un’ottima soluzione. Invece di costruire pupazzi di neve, potrai goderti gli incontri con i canguri e prendere il sole in riva all’oceano. Potresti anche pensare di trascorrere il giorno di Natale facendo snorkeling con i numerosi pesci esotici lungo la Grande Barriera Corallina, alternando momenti di relax in spiaggia ad avventure straordinarie. Per chi è già stato in Australia, infatti, non è una novità pensare a questo paese come ad uno stato in continuo movimento, dove le opportunità per tenersi in forma ed esplorare la natura circostante non mancano mai. Ai viaggiatori che non hanno mai passato un Natale al caldo, consigliamo vivamente l’esperienza: è sempre affascinante vedere come le tradizioni siano diverse di luogo in luogo.

sidney

  1. Islanda

L’Islanda è conosciuta come uno dei migliori posti sulla Terra per assistere all’aurora boreale, e l’inverno è il momento più adatto per catturare i mistici e colorati fenomeni che danzano nel cielo nelle notti fredde e limpide. In particolare, assistere all’aurora da una delle tante piscine geotermiche è davvero un’esperienza indimenticabile. C’è anche un altro motivo per visitare l’Islanda in inverno: il periodo natalizio porta con sè ogni sorta di tradizione divertente ed offre ai turisti degli spettacolari giochi di luci, che spesso illuminano interi quartieri seguendo dei pattern coinvolgenti e spettacolari. Se decidi di visitare questo bellissimo paese, non puoi non prendere parte ad alcune delle tradizioni locali: sono davvero fantastiche. Consigliamo questa meta soprattutto a chi viaggia con bambini e a chi ha il desiderio di riscoprire la magia del periodo natalizio. Chiaramente, non bisogna dimenticare a casa vestiti caldi e abbigliamento tecnico: può fare davvero molto freddo!

Islanda

  1. New York

Trascorrere un Natale a Manhattan dovrebbe essere una delle avventure che rientrano in nella lista dei desideri di ogni viaggiatore professionista. In genere, il mese di dicembre non è poi così freddo a New York, basta mettersi una giacca pesante e si è pronti per godersi una bella passeggiata tra i negozi della Fifth Avenue e le sue elaborate e fantasie vetrine. Per chi ama pattinare, la pista del Rockefeller Center, è un’attrazione che non va assolutamente persa e che può davvero regalare delle bellissime emozioni. Sicuramente, poi, in caso di neve non si può evitare una camminata a Central Park, che molti viaggiatori dicono essere più suggestivo quando si dipinge di bianco. Un aspetto che diversi turisti ci hanno riportato è il fatto che, nonostante le dimensioni gigantesche della metropoli, tutto è molto più “lento” durante l’inverno e che si respira un’aria di serenità e tranquillità.

New York

5. Austria

L’Austria è leggendaria per le sue piste innevate per lo sci e lo snowboard, con alcune dei migliori  stabilimenti al mondo. Ma anche se non si scia, si può comunque godere di una di quello che da molti è stato definito il “paese delle meraviglie invernali”, in particolare se si decide di visitare e pernottare nella città di Ischgl, dove i locali si riuniscono spesso per cantare canti di Natale. A Vienna, poi, potrai sperimentare il famoso coro dei “Ragazzi di Vienna” mentre si dilettano in deliziosi canti natalizi al centro della maestosa cappella Hofburgkapelle, il tutto quando le luci natalizie illuminano il famoso municipio gotico della città. Nelle vicinanze si trova anche un favoloso mercatino di Natale, con oltre 140 venditori di prodotti tipici e souvenir davvero carini. Il clima, anche in questo caso, non è dei più caldi, ma una giacca pesante è tutto ciò che serve per godersi l’Austria in inverno.

Austria

  1. Patagonia

Le viste montuose e color latte della Patagonia valgono il lungo volo in aereo. Molti servizi e parchi chiudono durante i mesi estivi dell’emisfero settentrionale, rendendo  il periodo che va da novembre ad aprile migliore per visitare questa terra meravigliosa. Durante questa stagione, le giornate sono anche più calde e più lunghe, il che significa più tempo per l’esplorazione. Si può iniziare il viaggio in Argentina, dove i tunnel costruiti all’interno del ghiacciaio portano alla terza calotta glaciale più grande del mondo, situata al Parco Nazionale Los Glaciares. Durante l’inverno, vengono realizzati moltissimi viaggi guidati, in modo da permettere ai viaggiatori professionisti di muoversi in tutta sicurezza e con la consapevolezza di avere un team di esperti del luogo pronti ad aiutarli. Sicuramente, stiamo parlando di una destinazione non adatta a chi vuole una vacanza rilassante, ma che può essere molto apprezzata dagli amanti delle avventure.

Patagonia

  1. Tanzania

Un clima caldo e paesaggi molto diversi: spiagge di sabbia bianca, il Kilimanjaro, il Serengeti e il secondo lago più profondo del mondo, fanno della Tanzania la perfetta fuga invernale, per viaggiatori professionisti ed animali selvatici. Potrai fare una gita in mongolfiera sul Parco Nazionale del Serengeti per vedere migliaia di gnu e zebre durante la classica fase migrazione, che ogni anno stupisce migliaia di turisti. In questa terra meravigliosa, ci sono oltre 1.000 specie di uccelli, che possono essere ammirati in tutto il loro splendore durante l’inverno. Inoltre, di certo non mancano diverse destinazioni safari, come il cratere di Ngorongoro e la gola di Olduvai, che offrono ai visitatori l’opportunità di ammirare ippopotami, leoni, giraffe, fenicotteri, rinoceronti, ghepardi, scimpanzé e kudu, rimanendo affascinati dalla natura e, allo stesso tempo, imparando tutto sulla paleontologia e sulla cultura nativa dei Maasai. La Tanzania è uno di quei posti che rimane nel cuore di chi la vede per tutta la vita e non possiamo fare altro che consigliare questa vacanza a tutti coloro che sono in cerca di un’esperienza diversa.

Tanzania

  1. Caraibi

Considerate tra le destinazioni preferite da chi in inverno vuole trovare il caldo, molte isole caraibiche stanno ancora cercando la strada per uscire dalla distruzione lasciata dagli uragani del 2017. Infatti, Maria e Irma, questi i nomi delle due tempeste, hanno causato  danni importanti in luoghi come il Porto Rico e le Isole Vergini americane e britanniche.

Mentre alcune isole potrebbero impiegare anni per riprendersi completamente, altre hanno già iniziato a riaprire le loro porte ai turisti. Tra le destinazioni che possono essere già visitate ci sono Anguilla, St. Kitts e Nevis, St. Barts, Turks e Caicos, Guadalupa, Bahamas, Dominica, Repubblica Dominicana, St. Martin, Ile-a-Vache di Haiti e Cuba. Insomma, se pensavate che i Caraibi fossero da escludere in partenza, questo inverno potreste invece optare per qualche settimana al caldo. Chiaramente, i punti di forza di questi luoghi sono il mare cristallino e le spiagge bianche: meta ideale per chi vuole rilassarsi e scoprire i profumi meravigliosi della frutta locale.

Caraibi

  1. Vietnam e Cambogia

Mentre alcuni dei fiumi e dei laghi più importanti del nord si congelano e diventano la sede di traversate in slitta e piste da pattinaggio, il fiume più lungo del Sud-est asiatico, il Mekong, scorre allegramente lungo le palme ad arco e le soleggiate case galleggianti. Il Mekong collega sei paesi, dalla Cina al Vietnam, ed è secondo solo all’Amazzonia nella biodiversità dei pesci. Non solo, però. Infatti, è anche la patria dei rari delfini Irrawaddy e delle gigantesche razze d’acqua dolce (che possono pesare fino a 700 chili). Da non perdere è sicuramente il mercato galleggiante del Vietnam, a Cai Be, dove gli abitanti del villaggio vendono frutti freschi e banane mature. Continuando il viaggio, una meta da non dimenticare è Tan Chau, noto per la seta filata localmente e l’ebano tradizionalmente tinto con caffè macinato. Infine, fermati a Kampong Tralach, in Cambogia, per visitare i campi di riso ed uno dei monasteri buddista più belli del mondo.

Vietnam e Cambogia

  1. Belize

Il Belize è il paradiso per chi ama fare immersioni. Come mai? Perchè ospita la più grande barriera corallina dell’emisfero nord, la Grande Blue Hole larga centinaia di metri e una grande concentrazione di are scarlatti, più facili da avvistare in inverno quando migrano verso est fino alla famosa “Red Bank”. Molti abitanti del posto consigliano di visitare la Half Moon Caye, luogo in cui regna la pace e dal quale è possibile assistere ad alcuni dei tramonti più belli del mondo. Come abbiamo già detto, però, il punto di forza del Belize rimane la grande offerta che viene data a chi piace fare immersioni. I giochi di colore che si possono vedere una volta immersi nelle splendide acque blu sono una fortissima attrazione turistica, che ogni anno raccoglie in inverno decine di migliaia di persone. Sì, perchè in Belize l’estate sembra non finire mai e quando qua sono richiesti maglioni di lana e giacche pesanti, là bastano una maglietta ed un paio di pantaloni corti. Davvero un paradiso!

Belize

  1. Bassa California

Ogni inverno, migliaia di balene grigie migrano per circa 8.000 chilometri a sud verso i terreni di riproduzione della Bassa California. Le gite in barca intorno alla Baia di Magdalena permettono ai visitatori della zona e ai turisti di vedere da vicino i giganti del mare, alcuni dei quali pesano oltre le 40 tonnellate. Soprannominato “l’acquario del mondo” da parte di Jacques Cousteau, il Sea of Cortez offre ai viaggiatori professionisti la possibilità di vedere oltre 650 specie di pesci, delfini, balene blu, balenottere, razze, squali e leoni marini. Le minuscole isole ricche di mangrovie, come la Isla Espíritu Santo, sono luoghi ideali per nuotare, fare snorkeling e andare in kayak. La Bassa California, insomma, è una delle mete più gettonate da parte di chi è in cerca di una località che possa offrire un clima mite, animali spettacolari e tante avventure all’aria aperta. Una destinazione insolita, ma che potrebbe davvero essere un luogo tutto da scoprire.

Bassa California

  1.  Praga, Repubblica Ceca

Praga, una delle città più belle dell’Europa orientale, è particolarmente spettacolare durante i mesi invernali. Se la capitale è un posto molto popolare durante il periodo estivo, con l’arrivare dell’inverno Praga diventa molto meno affollata. Le piste di pattinaggio sul ghiaccio intrattengono i visitatori e la gente del posto, il mercatino di Natale offre prelibatezze culinarie, vino e musica, mentre il Carnevale Bohemian che si tiene a febbraio offre un’esperienza autentica e divertente.

Praga è la classica città da visitare tutto l’anno. La sua architettura è meravigliosa e vale davvero la pena vederla almeno una volta nella vita. La capitale diventa ancora più attraente durante le vacanze invernali, in quanto mette a disposizione dei viaggiatori una lunga serie di attività culturali e di intrattenimento, come visite guidate e tour esplorativi delle zone limitrofe. Davvero una meta da tenere in considerazione!

Praga

  1. Bergen, Norvegia

Bergen è una delle città più famose del paese, incastonata nei fiordi e circondata da una natura ancora incontaminata. Proprio il fatto di essere immersa nel verde, permette alla città di preservare la classica atmosfera da favola di un idilliaco villaggio nordico. Le montagne vicino a Bergen offrono innumerevoli opportunità per sciare, slittare e fare escursioni. Un’idea interessante è sicuramente quella di raggiungere la cima del Monte Ulriken con una funivia e ammirare i paesaggi norvegesi dall’alto: un’esperienza da non perdere. I viaggiatori professionisti che amano il relax saranno molto contenti di potersi godere gli impeccabili centri SPA scandinavi. La Norvegia è un ottimo posto in Europa per sperimentare il vero inverno, in quanto le temperature scendono facilmente sotto lo zero già con l’inizio dell’autunno. La sua natura meravigliosa, le numerose attività all’aria aperta e i centri termali renderanno indimenticabile il viaggio a Bergen. Non dimenticate di assaggiare l’ottima cioccolata calda Norvegese!

Bergen

  1. Lubiana, Slovenia

La capitale slovena è una vera e propria fiaba da scoprire, così come il suo sole o le sue nevicate. Visita Ljubljana nel mese di dicembre per vedere l’architettura barocca circondata da luci di Natale; oppure evita di passare la vacanza tra un mare di gente e prenota il tuo viaggio dopo le ferie invernali, quando ci sarà molto più spazio per passeggiare nel centro storico e sorseggiare un caffè vicino ai bar lungo il fiume. Puoi anche aggiungere  al tuo itinerario il Lago di Bled e le Alpi Giulie, poiché Lubiana è la base perfetta per le gite giornaliere in Slovenia. Questa terra meravigliosa, infatti, non offre solamente una delle capitali più suggestive d’Europa, ma anche l’opportunità di perdersi nella natura inesplorata ed in boschi innevati. Consigliatissima!

Ljubljana

  1. Budapest, Ungheria

L’inverno è, senza ombra di dubbio, il momento migliore per visitare Budapest. Vedere il Parlamento ungherese circondato da cumuli di ghiaccio sul Danubio potrebbe far amare il freddo anche a chi, di solito, predilige il caldo e le onde del mare. La capitale ungherese, infatti, durante il periodo invernale assume la sua caratteristica atmosfera turistica, che tanto piace ai viaggiatori professionisti. Il gelo esterno, inoltre, viene pienamente compensato dai fantastici bar, musei e bagni termali, che risultano infinitamente più accoglienti dopo aver trascorso alcune ore al freddo ad esplorare la città. Se non sapete ancora dove andare questo inverno, Budapest è sicuramente una scelta di cui non vi pentirete.

Budapest

  1. Venezia

Non potevamo non includere in questa lista la nostra bellissima Venezia. Il capoluogo veneto, infatti, è sicuramente una delle principali attrazioni turistiche europee in inverno, specialmente per il suo fantastico Carnevale. Bello, emozionante e decisamente un po’ bizzarro, questo evento è assolutamente da non perdere. A parte il carnevale, viaggiare a Venezia in inverno consente ai visitatori di vivere la città ad un ritmo più lento e permette loro di immergersi davvero nella cultura veneziana. I canali della città, l’architettura unica e l’atmosfera vecchio stile diventano magici durante il periodo più freddo dell’anno, e anche la relativa assenza di gente non fa di certo male a chi vuole rilassarsi ed esplorare una città in tutta calma.

Venezia

  1. Granada, Spagna

Se stai già pensando di fare una pausa dal futuro freddo pungente, Granada è un’ottima soluzione. Tuttavia, ti consigliamo di non andare in Spagna con la speranza di vivere una  vera e propria “vacanza al mare” quando qui ci vogliono ancora sciarpa e berretto. Anche la Spagna, infatti, seppur avendo un clima più mite, non offre le stesse temperature che si possono trovare oltreoceano. Granada offre diverse attrazioni turistiche, come i numerosi mercatini e musei che accompagnano le vie principali della città. Per chi vuole evitare le settimane più fredde, si tratta sicuramente di un’ottima meta turistica.

Granada

  1. Edimburgo, Scozia

Le strade tortuose, i magnifici castelli, gli imponenti palazzi e gli splendidi giardini di Princes Street fanno di Edimburgo una città da visitare sicuramente in inverno. Non c’è niente di più affascinante del pattinaggio sul ghiaccio nel centro di una delle città più antiche d’Europa o di camminare per il castello di Edimburgo mentre la neve cade lentamente al di fuori delle mura. Insomma, è facile capire come le attrazioni turistiche non manchino in un bellissimo stato come la Scozia. Per molti viaggiatori professionisti, infatti, Edimburgo è solo il punto di partenza per un’esplorazione più ampia di tutto l’entroterra scozzese. Natura, cultura ed avventura sono le tre parole chiave che ogni viaggiatore professionista usa per descrivere questa bellissima destinazione. Davvero un paese tutto da scoprire!

Edimburgo

E con Edimburgo siamo giunti alla fine di questo “viaggio” in giro per il mondo alla scoperta delle migliori mete da visitare durante l’inverno. Come avete visto, ci sono destinazioni molto diverse tra loro, sia per il clima che offrono, sia per le attività a disposizione dei viaggiatori. E voi, siete mai stati in una di queste località? Conoscete qualche altra città che dà il meglio di sé durante il periodo più freddo dell’anno? Siamo davvero curiosi di sapere le vostre opinioni a riguardo!

 

SCARICA GRATIS IL NOSTRO PRIMO EBOOKhttps://www.zainoinviaggio.it/viaggia-quando-vuoi-guida/

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI ALLA NEWSLETTERhttps://www.zainoinviaggio.it/newsletter/

E di entrare a far parte del GRUPPO PRIVATO Zaino in Viaggio su Facebookhttps://www.facebook.com/groups/205018259979417/

 

Articolo di Daniel Zanatta

Avatar for Redazione Zaino in Viaggio
Redazione Zaino in Viaggio

I viaggi sono la nostra più grande passione. Basta uno zaino, un biglietto aereo, una fotocamera e via, si parte.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Click here to subscribe