Come ottenere l’ESTA per gli Stati Uniti

Un viaggio in un Paese straniero è un’esperienza straordinaria sotto molti punti di vista: permette di conoscere nuove culture, assaporare nuovi cibi e conoscere posti nuovi. Quando decidiamo di fare un viaggio, però, oltre a conoscere la meta, ci sono tanti aspetti che dobbiamo controllare e un elemento fondamentale riguarda i documenti necessari.

Se è la prima volta che fate un viaggio negli Stati Uniti avrete sicuramente dei dubbi su quali documenti sono necessari per poter entrare nel Paese. Tutti avrete sentito parlare del visto per gli Stati Uniti, ma fortunatamente non è quello che vi serve. Dal 2009 per poter entrare negli Stati Uniti è possibile usufruire dell’ESTA, l’autorizzazione elettronica al viaggio ottenibile sul sito ufficiale del Governo statunitense.

ottenere l'esta

Che cos’è l’ESTA?

Prima di chiederci come ottenere l’ESTA è fondamentale sapere esattamente che cos’è. ESTA è l’acronimo inglese di Electronic System for Travel Authorization, traducibile come sistema elettronico per l’autorizzazione al viaggio.

L’ESTA è un documento rilasciato dal Governo statunitense che autorizza ad imbarcarsi su una nave o su un aereo diretti negli Stati Uniti.

L’ESTA fa parte del Visa Waiver Program, il programma di viaggio senza visto del Governo degli Stati Uniti. Grazie a questo programma è possibile entrare nel Paese senza dover richiedere un visto presso un’ambasciata o un consolato.

Il Visa Waiver Program consente ai cittadini di 38 paesi, tra cui anche l’Italia e molti altri paesi europei, di viaggiare verso gli Stati Uniti senza dover superare le lunghe trafile per ottenere un visto. Per poter usufruire del Visa Waiver Program sarà perciò necessario avere la cittadinanza di uno dei paesi che fanno parte del programma.

Cosa serve per ottenere l’ESTA

Ovviamente, essendo un viaggio al di fuori dell’Unione Europea, la prima cosa che dovete controllare è il passaporto e la sua validità. È consigliato fare questa operazione alcuni mesi prima della partenza in modo da evitare brutte sorprese all’ultimo momento.

Perciò che il passaporto sia considerato valido per il viaggio è necessario che non scada prima di sei mesi dopo la partenza per gli Stati Uniti. Nel caso in cui il passaporto abbia una validità inferiore al periodo necessario dovrete richiederne uno nuovo per poter usufruire dell’ESTA.

Dall’aprile 2016 l’unico passaporto accettato per poter richiedere l’ESTA è quello elettronico. Il passaporto elettronico è facilmente riconoscibile dal logo visibile in copertina, e inoltre è dotato di un microchip contenente le informazioni biometriche, oltre ad una foto e le impronte digitali del titolare.

Quando è possibile ottenere l’ESTA

Per poter ottenere l’ESTA è necessario soddisfare alcune semplici richieste. L’autorizzazione ESTA infatti è prevista solamente per viaggiatori che intendono entrare nel Paese per motivi di turismo o affari. Se ad esempio volete cercare lavoro durante il periodo di permanenza nel territorio statunitense non vi sarà possibile ottenere l’ESTA, ma sarà necessario ottenere un visto.
Un altro limite riguarda la durata del viaggio: l’ESTA consente di restare solamente un massimo di 90 giorni negli Stati Uniti. Anche in questo caso se desiderate restare per più tempo del limite stabilito sarà necessario ottenere un visto.

Un caso particolare a cui fare attenzione è quando si deve fare solamente scalo negli Stati Uniti senza dover uscire dall’aeroporto. Anche in questo caso è necessario ottenere l’ESTA prima di imbarcarsi, pena l’esclusione dal volo. Per fare solamente scalo nel Paese è sufficiente indicare tra le causali del viaggio “in transito” per poter ottenere l’ESTA.

Come ottenere l’ESTA

Come abbiamo detto l’ESTA è un documento elettronico ottenibile online. Per ottenere l’ESTA è perciò sufficiente entrare sul sito del Governo degli Stati Uniti e inoltrare una richiesta.

Per inoltrare una richiesta dovete selezionare l’opzione “Fare domanda” e scegliere l’opzione desiderata. A questo punto è possibile scegliere tra “Domanda individuale” o “Domanda collettiva”. L’opzione “Domanda collettiva” consente di richiedere più domande assieme, e può risultare utile nei casi in cui si debba richiedere l’autorizzazione per una famiglia o per un gruppo.

Dopo aver selezionato la domanda che più si addice alle proprie esigenze vi verrà richiesto di compilare un modulo online: il modulo comprende vari argomenti, dalle informazioni generali del richiedente alle informazioni riguardanti il viaggio che si vuole effettuare.

Per poter richiedere l’ESTA è necessario essere in possesso del passaporto elettronico, a cui l’ESTA sarà strettamente legata. Vi consiglio di tenere il passaporto sottomano durante la compilazione del modulo per poter rispondere alle domande che lo riguardano.

Terminata la compilazione e inviata la richiesta è necessario salvare il numero di riferimento univoco per poter controllare l’esito della richiesta.

Dopodichè sarà richiesto il pagamento di una tassa di 14 dollari, di cui 4 dollari per la quota di elaborazione e 10 dollari per la quota di autorizzazione.

Come controllare lo stato della propria autorizzazione

Effettuato il pagamento per verificare lo stato della propria autorizzazione sarà necessario tornare sul sito del Governo degli Stati Uniti e accedere alla sezione “Verificare lo stato della propria domanda”.

Per poter verificare se l’autorizzazione è stata approvata vi sarà sufficiente inserire il numero del passaporto, data di nascita e il numero di riferimento univoco della domanda rilasciato al termine della compilazione del modulo.

Nel caso in cui non si ricordi il numero di riferimento univoco è possibile verificare lo stato della propria domanda inserendo oltre al numero di passaporto e alla data di nascita anche il cognome, il nome e il paese di emissione del passaporto.

Possibili risposte alla richiesta per l’ESTA

Ottenuto l’accesso alla propria zona personale è possibile ottenere tre tipi di risposta: autorizzazione in sospeso, autorizzazione approvata o autorizzazione negata.

Nel caso in cui l’autorizzazione risulti in sospeso è possibile che la richiesta abbia bisogno di maggiori controlli, ed una risposta è garantita solamente entro le 72 ore. Per questo motivo è consigliato richiedere l’ESTA il prima possibile, almeno 72 ore prima della partenza per evitare spiacevoli inconvenienti dell’ultimo minuto.

Se invece l’autorizzazione è stata approvata vi consiglio, anche se non è necessario, di stampare l’autorizzazione in modo da avere sempre a portata di mano una prova del documento.

Quando l’autorizzazione viene negata l’unico modo per poter entrare negli Stati Uniti è attraverso un visto. Senza scendere troppo nel dettaglio, per ottenere un visto è necessario recarsi presso un consolato o un’ambasciata, e i costi, così come il tempo necessario, sono maggiori rispetto a quelli richiesti per ottenere l’ESTA.

Inoltre, in caso di autorizzazione negata il solo costo da sostenere è quello per l’elaborazione della domanda, ovvero 4 dollari, e i restanti 10 dollari vi verranno restituiti.

Durata dell’ESTA

La naturale durata dell’autorizzazione al viaggio è di due anni, ma la prima cosa che si deve tenere a mente è che l’ESTA è strettamente legata al passaporto con cui è richiesta, quindi nel caso in cui questo scada prima dei due anni anche l’ESTA subirà la stessa sorte.
Durante il periodo in cui l’ESTA è valida è possibile riutilizzarla più d’una volta, sempre a patto che si rispettino le condizioni per cui è stata rilasciata.
Sbarcati negli Stati Uniti sarà necessario superare l’ultimo controllo dell’agente di sicurezza di confine. L’ultima parola infatti spetta all’agente di sicurezza di confine, che ha il potere di decidere chi può e chi non può entrare nel Paese.
Solamente superato questo ultimo controllo vi sarà possibile avere accesso al Paese.

Articolo di Alessandro Ambrosi

SCARICA GRATIS IL NOSTRO PRIMO EBOOKhttps://www.zainoinviaggio.it/viaggia-quando-vuoi-guida/

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI ALLA NEWSLETTERhttps://www.zainoinviaggio.it/newsletter/

E di entrare a far parte del GRUPPO PRIVATO Zaino in Viaggiohttps://www.facebook.com/groups/205018259979417/

Avatar for Redazione Zaino in Viaggio
Redazione Zaino in Viaggio

I viaggi sono la nostra più grande passione. Basta uno zaino, un biglietto aereo, una fotocamera e via, si parte.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Click here to subscribe