Le 10 migliori mete di marzo

Neve, ghiaccio, paesaggi invernali, sciarpe e cappotti pesanti.

C’è un mese in cui tutto questo può essere messo in pausa: marzo. Questo periodo è il giusto compromesso tra la fine dei mesi più freddi e l’inizio del tepore primaverile.

E l’idea di una vacanza anticipata non sembrerebbe essere un sogno impossibile, specialmente per chi ha qualche giorno in più da poter dedicare a se stesso.

Marzo non solo è il periodo ideale per un time-out dallo stress, ma come ottobre e novembre è uno di quei mesi definiti “mesi low cost”. Se viene prenotata una vacanza con un po’ di anticipo, si ha la possibilità di poter viaggiare a prezzi davvero vantaggiosi e raggiungere mete mozzafiato, senza dover necessariamente spendere tutti i risparmi di un anno.

Per le vacanze di questo mese si possono scegliere tantissimi luoghi, sia al mare, sia immersi nella natura più selvaggia. Per aiutarvi a scegliere in quale meta poter trascorrere alcuni di giorni di riposo, abbiamo raccolto in questo articolo le 10 destinazioni più gettonate tra i viaggiatori professionisti.

Mauritius

Dopo un lungo periodo invernale, il modo migliore per poter ricaricare le batterie è sicuramente raggiungere un posto caldo, dove sono protagonisti spiagge bianchissime, sole e acque color turchese. Probabilmente lo avrete capito: stiamo parlando dell’isola delle Mauritius. Quest’isola fa parte di un gruppo di isole chiamate “Isole Mascarene”, che si trova sulla parte est del Madagascar, proprio a ridosso dell’emisfero australe. L’isola è formata da 330 chilometri di costa, bagnata dall’Oceano Indiano.

Tra le spiagge più famose troviamo la Flic en Flac, la Baie du Cap e la selvaggia spiaggia di Blue Bay. E per chi ama avventurarsi nelle immersioni, l’isola Mauritius è il luogo ideale.

Mauritius
Costa Rica

Un’altra destinazione dove il sole e il relax la fanno da padroni è la Costa Rica, nell’America centrale. I visitatori della Costa Rica potranno godere del mix perfetto di spiagge tropicali, natura incontaminata e quella che viene dai localiviene definita “pura vida”. Durante il mese di marzo, gli uragani della Costa Rica si placano, rendendolo il periodo ideale per poterla visitare, ma non offre solo spiagge. Infatti, non tutti sanno che la Costa Rica ha il numero più alto di territori protetti al mondo, come parchi o riserve naturali, e ciò rende le escursioni le protagoniste indiscusse del proprio turismo.

Qui si ha la possibilità di praticare trekking in montagna e addentrarsi dentro le fitte foreste, come quella del Parque Nacional Cocovado. Per chi, invece, preferisce le attività acquatiche, sono moltissimi i gruppi di snorkeling e di surf, come quello di Playa Negra. Chi è più orientato verso momenti di relax, invece, amerà di sicuro le tante amache appese alle numerose capanne presenti in giro per le spiagge: un vero e proprio cocktail di relax e divertimento.

vulcano in Costa Rica
Malesia

La Malesia è divisa in due dal Mar Cinese Meridionale: da un lato si ha la Malesia occidentale e dall’altro la Malesia peninsulare. Questa zona, nel mese di marzo, è caratterizzata da un clima asciutto, il migliore dell’intero anno. Ciò la rende perfetta per godersi la sabbia, le isole vicine e per visitare le sue città. La Malesia è ricca di vegetazione e cascate d’acqua, ma non solo. Questo luogo, infatti, è ricco di numerose sorprese.

All’interno di questo territorio è possibile addentrarsi nelle incantevoli piantagioni di tè, presso Cameron Highlands, percorrere in bici Butterworth-Baling, fare birdwatching nel Parco Nazionale di Taman Negara o immergersi alla scoperta dei meravigliosi fondali delle Isole Perhentian e Pulau Kapas. Dirigendovi a Georgetown potrete visitare i tanti templi cinesi e assaggiare la cucina nonya, un mix fra la cucina cinese e quella malese. Se volete concedervi anche qualche giorno di relax, allora le isole e le parti est ed ovest della Malesia fanno al caso vostro, ma attenzione: in Malesia abiti troppi succinti non sono molto graditi dalla cultura del posto.

Malesia
Oman

Nel Golfo Arabico, vi è l’Oman e in questo luogo la pioggia è solo un lontano ricordo. Infatti, il clima, in questo periodo, è uno dei più secchi.

In questo posto magico potrete avventurarvi nel deserto, perdervi tra i numerosi mercati di spezie e zone balneari da capogiro. La capitale, Muscat, è protagonista di numerose piscine naturali dove potersi tuffare, come quella di Wadi Bani Khalid, ma è anche ricca di mercati dove poter assaggiare i dolcissimi datteri tipici di questo luogo. In Oman è anche possibile visitare gli antichi villaggi di fango, come quello di Misfat al Abriyyn, tipico per le persone che lo popolano: ancora molto legati alle tradizioni antiche.

Un’esperienza imperdibile è il Desert Nights Camp, un piccolo salotto allestito in mezzo al deserto dove poter osservare il cielo stellato dopo una giornata passata nel deserto a bordo di una jeep.

deserto in Oman
Marrakech

Una meta affascinante e magica è sicuramente Marrakech, in Marocco. Tra le quattro Città Imperiali, Marrakech è la più famosa ed è situata nel Nordafrica, dove il profumo delle spezie riempie vicoli pittoreschi ed incantatori di serpenti, chiromanti e cantastorie permettono ai turisti di conoscere questo luogo in tutto il suo spettacolo. Nella Jemaa el Fna, piazza principale della città, si ha la possibilità di sorseggiare del tè alla menta all’interno dei tanti locali o farsi decorare le mani dalle esperte di tatuaggi in henné. Da visitare è sicuramente il souq, ovvero il “mercato”, dove i colori delle tante spezie e dei gomitoli di lana che vengono venduti rendono questo luogo incantevole.

I Giardini Majorelle, qui a Marrakech, sono davvero un must, poiché si ha possibilità di ammirare il tipico giardino botanico in stile marocchino, reso unico dal blu Majorelle, nome che deriva da quello del pittore francese Jacques Majorelle, a cui appartiene la villa che ospita i giardini.

marrakech
Sicilia

Per coloro che invece preferiscono non allontanarsi troppo, un’altra meta ideale nel mese di marzo è la Sicilia.

Con le sue influenze francesi, spagnole, greche e arabe, la Sicilia è ricca di siti archeologici e storici, come il Duomo di Monreale, la Valle dei templi ed i mosaici romani, che possono essere facilmente visitati durante il periodo primaverile. Inoltre, è possibile fare escursioni e pedalate in mountain bike, per esplorare il paesaggio vario locale. Ma in tutto questo non può mancare l’occasione di lasciarsi deliziare dalla cucina siciliana e dagli agrumi che offre quest’isola.

Algarve in Portogallo

L’Algarve rappresenta costa meridionale del Portogallo, dove le spiagge, il clima che in questo periodo è caratterizzato dalla brezza marina ed i meravigliosi villaggi di pescatori, contribuiscono a rendere magico l’ambiente circostante.

Qui ci sono diverse città che meritano attenzione, ma una in particolare è Faro che si estende in parte su di una scogliera a picco sul mare e dove è possibile lasciarsi trasportare da un giro in barca ed esplorare il Ria Formosa, un famoso parco nazionale.

In giro per l’Andalusia

Una delle zone più affascinanti di tutta la Spagna è senz’altro l’Andalusia, una delle diciassette comunità autonome di questo Paese e il risultato di secoli di storia che vede protagonisti in questo luogo diversi popoli e culture.

Nel mese di marzo il clima è ottimo ed i prezzi degli hotel scendono, ma senza ombra di dubbio il mezzo migliore con cui girare in lungo e in largo l’Andalusia è l’auto. Con questo mezzo, si possono visitare diverse città come Granada, caratterizzata dall’architettura medievale, dal suo Albayzín, ovvero il quartiere arabo della città profumato di incenso e dall’Alhambra, una città all’interno di mura di colore rossastro. Poi troviamo Siviglia, dove si respira la tradizione spagnola allo stato puro, Cordova e Malaga, dove sono presenti influenze romane ed arabe.

andalusia
Dublino

A Dublino il 17 marzo prende luogo l’ormai celebre Saint Patrick’s Day, vale a dire il “Giorno di San Patrizio”. Questa festa dura per cinque giorni nei quali non solo Dublino, ma anche l’Irlanda intera si colora del caratteristico verde del quadrifoglio, simbolo di questa festa. In questa occasione sarà possibile anche assaggiare le bevande ed i piatti tipici di questo luogo.

In particolare, la festa di san Patrizio è di origine cristiana e viene festeggiata in onore di san Patrizio, patrono d’Irlanda, che viene rappresentato, non a caso, vestito con il classico verde, con un quadrifoglio in mano.

Oltre a questa grande festività, Dublino è la sede della famosa azienda di birra “Guinness”, che può essere visitata dai turisti, ed anche di tanti musei, come il National Museum Dublin.

Giappone ed il suo spettacolo fiorito

Sempre parlando di festività, andiamo in Giappone, dove nel mese di marzo avviene lo spettacolo fiorito più stupefacente di sempre. Stiamo parlando della fioritura degli alberi di ciliegio che colorano di rosa tutte le campagne giapponesi e quest’evento prende il nome di “hanami”. L’hanami è una tradizione antichissima della cultura giapponese che, ancora oggi, viene preservata dai propri abitanti e che richiama ogni hanno migliaia di viaggiatori che vengono ad assistere al meraviglioso risveglio della natura. Questo spettacolo prende vita al Parco Maruyama a Kyoto e al Parco di Ueno a Tokyo, ma sono solo due dei diversi luoghi in qui si può ammirare l’hanami.

Bisogna sapere, inoltre, che nella cultura giapponese i fiori dell’albero di ciliegio sono il simbolo della fragilità, ma al tempo stesso della rinascita.

Lo spettacolo botanico può essere ammirato anche di sera e, in questo caso, prende il nome di Yozakura, ovvero “ciliegio di notte” dove i ciliegi vengono illuminati artificialmente per l’occasione.

Come potete vedere, le destinazioni, anche in un mese non estivo, non mancano. Basta solo scegliere il luogo e prenotare un volo. E voi? Siete pronti a partire?

Articolo di Arianna Bagnoli

SCARICA GRATIS IL NOSTRO PRIMO EBOOKhttps://www.zainoinviaggio.it/viaggia-quando-vuoi-guida/

E NON DIMENTICARE DI ISCRIVERTI ALLA NEWSLETTERhttps://www.zainoinviaggio.it/newsletter/

E di entrare a far parte del GRUPPO PRIVATO Zaino in Viaggio su Facebookhttps://www.facebook.com/groups/205018259979417/

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.