Zaino Da Campeggio: Come Sceglierlo

La parola “campeggio” per molti è sinonimo di relax, ma per altri significa “avventura”, o semplicemente “voglia di fare qualcosa di diverso”. Per questo motivo, molti campeggiatori amano partire con il minimo indispensabile: uno zaino da campeggio, scarpe comode e si è pronti per il divertimento.
Pur nella tendenza al minimalismo, il materiale che si porta con sé rimane fondamentale, così come lo rimane l’avere uno zaino adatto.

Ma come si può scegliere uno zaino da campeggio tra tutti i modelli che il mercato propone?
Il tentativo di questo articolo è proprio quello di rispondere a questa domanda.
Mettendo per un momento fattori come la comodità e la spaziosità, che abbiamo già analizzato in altri articoli e che costituiscono i pilastri per la qualità di qualsiasi zaino, cerchiamo di capire nello specifico cosa deve avere un buon zaino da campeggio.

zaino da campeggio

#1 Attacco frontale
Una chiusura frontale, di qualsiasi tipo essa sia, è semplicemente un imprescindibile, quando si parla di zaini da campeggio (qui potete trovare alcuni modelli, che partono da un costo molto basso). Infatti, questi bagagli tendono a pesare parecchio, visto che raccolgono tutto il materiale necessario per diversi giorni. Ciò comporta una forte sollecitazione della schiena, che se non adeguatamente allenata può causare dei danni fisici. Una chiusura frontale aiuta non solo a stabilizzare lo zaino, in modo che non oscilli scomodamente durante il cammino, ma è utile anche per “scaricare” il peso dai dorsali agli addominali.

#2 Tante tasche
Nella ricerca di uno zaino da campeggio, non si vuole tenere in conto solo la capacità dello zaino (generalmente espressa in litri), ma anche e soprattutto come lo spazio è strutturato. Infatti, un’unica tasca molto grande non è una soluzione ottimale. Avere solo lo zaino come bagaglio significa che tutto il materiale è contenuto lì. Di conseguenza, è meglio avere più spazi piccoli, per suddividere gli oggetti in base alla loro funzione; eviterete in questo modo di dover mettere nella stessa tasca i calzini sporchi e il pranzo della giornata.

#3 Attacco per la tenda e sacco a pelo
Portare una tenda in mano è molto scomodo, anche se al giorno d’oggi pesano pochissimo e sono molto piccole. Uno zaino da campeggio che si rispetti presenta sempre un aggancio per una tenda di piccole dimensioni. Se viaggiate in coppia, assicuratevi che almeno uno dei due abbia un bagaglio con questa funzione: vi risparmierete la noia di avere sempre le mani occupate.
La stessa cosa vale per il sacco a pelo. Oramai ve ne sono di estremamente leggeri. Tuttavia, uno zaino da campeggio con uno spazio dedicato al sacco a pelo è sicuramente consigliato.

#4 Attacco laterale per bastoni
Se volete muovervi di campeggio in campeggio, magari in un ambiente collinare, vi saranno molto utili dei bastoni da camminata; ci sono un’infinità di modelli, ma in linea di massima assicuratevi che siano leggeri e telescopici, ossia che si possano piegare su se stessi. Prevedendo il loro utilizzo, lo zaino da campeggio necessita di avere un attacco laterale dove riporli, quando non li si vuole più utilizzare. Si può anche ricorrere ad una versione “fai da te”, utilizzando un paio di mollette, ma la soluzione migliore rimane quella di trovare uno zaino con il sistema integrato.

#5 Fatelo vostro
Più che di una caratteristica, si tratta di un consiglio. Lo zaino da campeggio è il vostro compagno di viaggio ed è fondamentale che ci prendiate una certa confidenza. Rendetelo unico: vedrete che scoprirete spesso tasche che non pensavate ci fossero.

Speriamo che questi consigli possano guidarvi nella scelta del vostro zaino da campeggio. Come al solito, fateci sapere cosa volete voi da un mercato così ampio e cercheremo di testare alcuni prodotti per recensirli 🙂

 

Zaini consigliati

Diamond Candy

zaino da campeggio

Local Lion 50L

zaino da campeggio

 

Tomshoo 70+5L

zaino da campeggio

Articolo di Daniel Zanatta

Avatar for Redazione Zaino in Viaggio
Redazione Zaino in Viaggio

I viaggi sono la nostra più grande passione. Basta uno zaino, un biglietto aereo, una fotocamera e via, si parte.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.